Capitale della Bulgaria : Sofia

Governo : Repubblica Parlamentare

Lingua : Bulgaro

Festa Nazionale : 3 Marzo .

Abitanti : 7 101 859 ( dati relativi il 2015 )

Religione : Più dell’80% della popolazione professa la religione della Chiesa Ortodossa bulgara, circa il 12% sono Musulmani, il rimanente sono cattolici e protestanti .

Superficie : 110 994 km.quadrati

Moneta : Lev Bulgaro .

Prefisso telefonico : +359

Sigla automobilistica : BR

Presa elettrica : Tensione 230 V, frequenza 50 Hz, prese elettriche utilizzate sono di tipo”C”, ed “F”.

Ingresso nell’ONU : 14 dicembre 1955

Ingresso nell’UE : 1º gennaio 2007

Ambasciate , Consolati Italiani : Ambasciata italiana a Sofia in via Shipka, 2 -Sofia , Telefono 0035929217300, Fax 0035929803717,
E-Mail ambasciata.sofia@esteri.it
Consolato italiano a Varna, Via Topra Hisar, 30 Varna, Telefono 0035952699557, Fax 0035952699557, E.Mail consolato.varna@esteri.it

Confini : Gracia, Turchia, Serbia, Romania, Macedonia, Mar Nero .

Fuso Orario : UTC +1, +2 durante l’ora legale .

La Bandiera della Bulgaria : Di forma rettangolare divisa con tre fasce di uguale larghezza, la parte superiore è di colore bianco, la fascia centrale è verde, e quella inferiore è rossa .

Documenti d’ingresso : Carta di identità valida per espatrio o passaporto valido .

Laghi : Il lago di Burgas è il più grande del paese ( 27,6 km quadrati ), lago di Varna ( 17 km.quadrati ), lago di Pomorie, lago di Beloslav, laghi di Sabla, oltre a questi ci sono 260 laghi ghiacciati .

Fiumi : L’unico fiume navigabile ed il più importate del paese è il Danubio, altri importanti fiumi sono Struma e Marica, vi sono poi 526 piccoli fiumi .

L’Agricoltura e l’Allevamento : Nelle pianure attigue al Danubio si coltiva riso, cereali, girasoli, nella regione di Rodopi coltuvano un ottimo tabacco, e fragole nella regione di Plovdiv, ma anche gli alberi da frutto come pere, susine, pesche, mele ecc. , hanno un buon impatto sul mercato, e nella parte orientale del paese si coltiva il cotone .
Per quanto riguarda l’allevamento grande importanza l’ha quello ovino, ma inizia ad avere una certa rilevanza anche l’allevamento di bovini e suini, in piccole percentuali anche i volatili da cortile e l’apicoltura .

Clima della Bulgaria

ha il tipico clima continentale con estati calde e freddi inverni, a parte la zona costiera del Mar Nero, che gode di un clima più temperato .

Da vedere in Bulgaria

Sofia, Plovdiv, Varna, Burgas, Ruse, Stara Zagora, Pleven, Sliven, Dobric .
Sofia è la capitale del paese ed è il centro amministrativo, politico, economico,culturale ed industriale del paese, è il più importante e grande città di tutta la Bulgaria, inoltre è ricca di storia e monumenti che lo testimoniano,musei, chiese, e cattedrali, la più importante e maestosa di queste è sicuramente la Cattedrale di Aleksandar Nevshi, la sua progettazione risale alla fine delXIX secolo .
Plovdiv è la saconda città per importanza dopo Sofia, ha un passato storico millenario, che ci ha lasciato delle splendide testimonianze del susseguirsi di dominatori, molto bello ed apprezzato il suo centro storico in stile rinascimentale bulgaro dell’inizio del XIX secolo .
Varna città storica sul Mar Nero fu fondata nel 580 a.C. dai greci che ne sfruttarono la posizione strategica costruendo un importante porto commerciale, poi venne la dominazione romana che la fece prosperare ed arricchire, molto famosa è stata la scoperta da parte degli archeologi del più antico tesoro in oro nel mondo .
Burgas era in origine abitata dai Traci, si erge sulle rive del Mar Nero nella zona occidentale del paese, con il passare dei secoli, come tutta quest’area subì molte invasioni e guerre  da parte dei greci, siriani , romani , questi ultimi lasciarono diverse testimoniane .
Ad oggi Burgas è una bella città turistica con importanti industrie, ed un aeroporto internazionale .
Ruse sorge sulla riva destra del Danubio vicino al confine con la Romania, è il più importante porto fluviale del paese, ed è conosciuta per i suoi edifici in stile gotico e rococò del XIX XX secolo .
Stara Zagora fu probabilmente fondata dai Traci che si insediarono in questa zona per l’estrazione di rame e stagno ( IV-V secolo a.C.).
Come il resto del paese subì diverse dominazioni e venne danneggiata e ricostruita ogni volta, durante la guerra russo-turca la città venne praticamente rasa al suolo, e la caratteristica della nuova urbanizzazione, a scacchiera, avvenuta nel 1878, è che non ha curve .
Pleven era popolato dai Traci e nei secoli subì le varie occupazioni come il resto del paese, la sua ubicazione nel centro-settentrione del Bulgaria, la rendeva importante per gli scambi economici e commerciali .
Divenne tristemente famosa a causa dell’Assedio di Pleven del 1877 da parte dell’alleanza russo-rumena per scacciare i turchi dalla città .
Sliven si trova nella zona centro-orientale del paese, è conosciuta ed apprezzata per le sue fonti di acqua minerale, per il parco naturale Nazionale che comprende il massiccio roccioso di Sinite Kamani .
Un altro simbolo di questa cittadina consiste in un albero antichissimo, un Olmo cresciuto nel centro cittadino, divenuto un simbolo perchè veniva usato per impiccare i rivoluzionari bulgari che cercavano l’indipendenza dall’Impero Ottomano .
Dobric è situata nella zona nord-orientale della Bulgaria, ha avuto un grande passato storico, del quale ci sono arrivate diverse importanti testimonianze , come ad esempio la necropoli pagana bulgara rinvenuta nell’attuale centro cittadino .

Bansko Monastero di Rila Sofia
Le nostre Esperienze in Bulgaria

Andare a messa a Sofia

[Agosto, 2011] L’ultima esperienza vissuta durante il tour nell’antica Macedonia è stata partecipare a Sofia alla messa nella chiesa Aleksandur Nevsky. Non ho capito nemmeno una parola, ma ho percepito un senso di solennità. La…

Hotel - dove abbiamo soggiornato in Bulgaria

Bansko in Bulgaria

[Agosto, 2011] Con Il tour dell’antica Macedonia, siamo tornati in Bulgaria e siamo stati una notte a Bansko. Questa città si sta sviluppando come località sciistica. Le vecchie case ristrutturate sono utilizzate come ristoranti e…