Odense, città, isola di Funen settentrionale, Danimarca, sul fiume Odense.

Il sito era sacro in epoca pagana come il vi, o santuario, di Odino (uno dei principali dei nella religione norrena) ma fu registrato per la prima volta nella storia intorno al 1000 d.C. Sede vescovile del X secolo, divenne un centro religioso pellegrinaggi nel Medioevo dopo la canonizzazione di Canuto IV, assassinato davanti all’altare maggiore nella chiesa di Sant’Albano nel 1086.

Fu bruciata (1247) durante una rivalità reale ma si riprese per prosperare come centro commerciale nel XVI e XVII secolo secoli (era stato noleggiato nel 1335).

La crescita e il commercio furono stimolati quando divenne porto con la costruzione del porto e l’apertura del Canale Odense (1804).

E’ uno dei principali centri di produzione della Danimarca; è sede del birrificio Albani (fondato nel 1859), oltre a moderni macchinari, elettronica e impianti farmaceutici.

Cucina

Il salmone in Danimarca è eccellente

Questa è la fotografia di un salmone affumicato che ho mangiato come antipasto in un vecchio ristorante che si chiama Den Gamle Kro, ad Odense, in Danimarca. Il cameriere è venuto al mio tavolo con…