Isola di Ishigaki

Regione: Kyushu-Ryukyu
Prefettura: Okinawa
Popolazione: 47.499
Prefisso telefonico: 0980

Ishigaki è l’isola più abitata e il centro principale del gruppo di isole Yaeyama, facenti parte della prefettura di Okinawa. Dei 50000 abitanti, 45000 sono a Ishigaki.

L’isola è situata all’estremità sud ovest di Okinawa. Le isole Yaeyama sono la parte più a sud e a ovest del Giappone. Come Okinawa sono parte dell’arcipelago delle Ryukyu, isole che sono state storicamente e culturalmente una sorta di ponte verso le altre sponde del Pacifico.

Ishigaki è anche il maggior centro di collegamento dell’area con voli diretti a Naha, il capoluogo di Okinawa e recentemente anche con Osaka.

Dal porto partono traghetti che la collegano con l’isola di Taketomi, Iriomote, Kohama e Kurushima.

Particolare la forma dell’isola. La parte bassa è più ampia e si allunga verso l’alto con una parte più stretta, tanto che molti paragonano la sua forma a quella di un chitarra, o meglio di un sanshin il tipico strumento a tre corde delle isole Ryukyu.

Cosa vedere a Ishigaki

Le bellezze di Ishigaki sono soprattutto naturali. Il clima tropicale (siamo a un grado di distanza dal Tropico del Cancro), le spiagge di sabbia bianca e il particolare azzurro del mare e i bei coralli, ne fanno una meta particolare che mostra un lato tropicale del Giappone meno conosciuto, ma presente.

Spiaggia di Fusaki
E’ la spiaggia di un resort, ma tutti possono accedervi. Essendo a Sud Ovest dell’isola è particolarmente nota per la bellezza del tramonto.

Spiaggia di Maezato
Non bella come le altre, ma molto comoda perché nei pressi del centro abitato.

Spiaggia di Sukuji
Non lontana dalla baia di Kabira nella parte nord ovest dell’isola. Bella per la visita e con acque basse e pulite.

Sunset Beach
Un po’ difficile da raggiungere , ma una delle più belle spiagge sia per la vista, che per il colore della sabbia.

Baia di Kabira
Una delle attrazioni principali di Ishigaki per il bellissimo colore smeraldino del mare. Non è consentito fare il bagno, fare snorkelling o immergersi, ma si può osservare il fondale marino dal battello con un base di vetro che consente la vista del mare sottostante.

Fiumi di Miyara e Fukido
E’ possibile fare delle escursioni guidate in kayak risalendo il corso di questi due fiumi verso l’interno dell’isola.

Museo Yaeyama
Ha una collezione d artigiano delle isole Yaeyama e oggetti della vita quotidiana incluse barche e canoe, maschere per la danza, tessuti e altro.

Nel mercato pubblico di Ishigaki, nelle vicinanze si possono acquistare prodotti tipici di Ishigaki come il sale o il tipico liquore awamori.

Non lontano da qui la casa e i giardini di Miyara Dounchi, la residenza di un governatore che nel diciannovesimo secolo ebbe il compito di unificare le isole Yaeyama. Non si può visitare l’interno della casa, ma il giardino è molto bello.

Tomba dei cinesi (Tojinbaka)
E’ un mausoleo costruito in memoria di 300 cinesi che, trasportati a lavorare in America in uno stato di semi-schiavitù, ammutinarono e fuggirono a Ishigaki. Molto morirono uccisi dagli americani venuti a cercarli o a causa delle malattie.

.