Capitale del Portogallo : Lisbona
Popolazione : 10.309.573 abitanti ( dati relativi al 2016 )
Lingua : Portoghese
Religioni : Cattolici l’81% , il rimanente è suddiviso per le altre religioni .
Moneta corrente : Euro
Fuso Orario : UTC +1 ( in ora legale )
Prefisso Telefonico : +351
Sigla Automobilistica : P
Presa Elettrica : Tensione 230 V, Frequenza 50 Hz, prese elettriche tipo “C” e “F”.
Bandiera : La bandiera è verde e rossa, la parte verde è attaccata al pennone ed è i 2/5 della bandiera i 3/5 è rossa, al centro c’è una sfera armillare con centralmente il tradizionale scudo portoghese .
Confini : Spagna, Oceano Atlantico .
Superficie totale : 92.391 chilometri quadrati
Ambasciate , Consolati : Ambasciata italiana a Lisbona, largo Conde Pombeiro 6, 1150-100 Lisbona, Tel: (00351) 213 515 320, Fax: (00351) 213 154 926, e-mail: ambasciata.lisbona@esteri.it  .
Console Onorario : Paolo Pozzan , Rua da Restauração 409, 4050-506 OPORTO, Tel.00351 226 006 546, fax : 00351 226 090 227,
e-mail : oporto.onorario@esteri.it
Ingresso nell’ONU : 14 Dicembre 1955
Ingresso nell’UE : 1 Gennaio 1986

Il Clima in Portogallo

Nella parte nord del paese il tempo è molto piovoso soprattutto in autunno, il clima è definito “Atlantico” per le precipitazioni e l’influenza delle correnti provenienti dall’Oceano Atlantico.
Nella zona sotto Lisbona le piogge si fanno meno insistenti ed il clima è più mite.
Mentre a sud le temperature si alzano per l’influenza della vicinanza con l’Africa che porta correnti d’aria calda, pertanto si parla di clima subtropicale, più secco ed asciutto che non nel resto del paese .
Le zone interne che confinano con la Spagna hanno un clima continentale.
Ci sono poi le isole, le Azzorre, le Berlengas e Madeira, sono situate ad una latitudine che le integra in una fascia climatica subtropicale, hanno una temperatura mite e piacevole per quasi tutto l’anno .

Territorio

Data la sua particolare posizione geografica il Portogallo ha una linea costiera di circa 830 km. , la parte nord non è balneabile a causa delle correnti fredde dell’Oceano Atlantico, mentre lo è la parte sud, grazie alla vicinanza dell’Africa con le sue correnti più calde . Le zone poco all’interno sono pianeggianti, e quelle centrali del paese sono molto fertili.
Le aree interne sono collinose e montuose.
Fiumi : I fiumi principali sono: Cávado, Douro, , Mondego, Sado, Vouga, Mira, Tâmega, Guadiana, Côa,Tago, Limia, Sabor, Minho, Paiva, Zêzere e Chança .
Laghi : I laghi in Portogallo sono tutti artificiali, sono stati formati per poter irrigare i campi e per produrre energia elettrica, i principali sono : Larouco, Geres, Caramulo, Estrela, Peneda, Marao.

Cosa vedere in Portogallo 

Le città del Portogallo sono ricche di storia e di angoli veramente romantici, le più visitate e che meritano di essere viste a mio avviso sono : Lisbona, Vila Nova de Gaia, Porto, Amadora, Braga, Funchal, Coimbra, Leiria, Guimaraes, ci sono molte altre località che non bisognerebbe perdere, ma i giorni di vacanza non sono mai abbastanza .
Lisbona oltre ad essere la capitale è il centro economico e politico del paese, la città è molto bella e varia, potrete trovare luoghi molto romantici e solitari, oppure immergervi nella sua movida notturna con veramente una varietà di locali che vi metteranno in difficoltà a sceglierne uno.
Vila Nova de Gaia è la seconda città più popolata del Portogallo,(rientra nel distretto di Porto) è nota per essere un’importante centro di produzione e commercializzazione del famoso vino il  “Porto“.
Porto è la città che da il nome al distretto in qui si trova ed il nome al famoso vino omonimo, che esporta in tutto il mondo grazie al rinomato ed efficiente porto commerciale.
Un nomignolo che a volte le viene dato è cidade invicta (“Città invitta”) , perchè non è mai stata sconfitta militarmente sin dai tempi della sua nascita durante l’impero romano, resistette sia agli arabi che alle truppe napoleoniche .
Amadora è importante cittadina nel distretto di Lisbona.
Braga è situata a nord del paese ed è un importante centro agricolo ed industriale, nota anche per le sue importanti università, infatti fu proclamata per tutto l’anno 2012 Capitale Europea dei Giovani.
Funchal è la capitale di Madeira da più di cinque cento anni, prende il suo nome dalla pianta di finocchio ( Funcho )molto presente sull’isola .
Nel XVI secolo era un’importante porto di passaggio per le tratte dirette in India e nel nuovo mondo.
Coimbra è una cittadina molto carina con le sue strade, vicoli, piazzette ed archi in stile medioevale, è stata sede sin dal 1290 di importanti università, che sono ancor oggi molto apprezzate .
Leiria è un comune che è situato nell’omonimo distretto, fu sede di varie battaglie con i Musulmani, ancor oggi ospita un bel castello.
nel XII secolo dei monaci piantarono dei pini tra la città ed il mare per proteggerla dall’avanzare delle sabbie, la foresta diede nei secoli legname per la costruzione di imbarcazioni, ed ancor oggi è sfruttata per il legname, la resina, e la trementina.
Guimaraes ha origini celtiche, oggi è un importante centro per le sue industrie tessili, e l’artigianato di oreficeria e coltelleria.
Il Portogallo è una nazione dalle varie sfaccettature, ma ovunque andrete troverete gente cordiale ed amichevole, vi auguro buon viaggio .

Alentejo Coimbra Entroncamento
Estoi Faro Lisbona
Monsanto Olhao Porto
Santa Luzia Tavira
Shopping in Portogallo

Passeggiata e shopping al mattino

[Febbraio 2017]Il secondo giorno  Tavira in Portogallo il tempo era molto buono. Il posto dove alloggiavamo era su una collinetta, scendendo un po’ c’era la chiesa di Santa Maria e scendendo ancora quelle di Santiago…

Ristoranti in Portogallo

Olhao

[Febbraio 2017] Per l’ultimo giorno di questo breve viaggio nel sud del Portogallo nella regione di Algarve siamo andati in una cittadina sul mare chiamata Olhao. Il tassista pronunciava il nome della cittadina Olyau, ma…

La cucina in Portogallo

Insalata di Pane

[ Nov.2014 ] Questa è una foto di un’insalata di pane che ho mangiato a Monsanto in Portogallo. Era molto diversa dalla Panzanella italiana che è un’insalata con il pane dentro. Questa era un misto…