Capitale: Parigi
Popolazione: 64.920.398 abitanti (2017)
Lingua: Francese
Moneta: Euro
Ora locale: UTC+1 e UTC+2 in ora legale
Codice telefonico: +33
Presa elettrica: Spina di Tipo E
Bandiera: La bandiera francese è un tricolore composto da tre bande verticali di pari dimensioni, con il colore blu dalla parte dell’asta, il bianco al centro e poi il rosso.
Ambasciata Italiana: Ambasciata d’Italia a Parigi
51, Rue de Varenne- 75343 Paris. Cedez 07
Tel: 0033 1 49 54 03 00
Fax: 0033 1 49 54 04 10
Cellulare di Servizio per emergenze: 06 80 25 67 00
e-mail: ambasciata.parigi@esteri.it
www.ambparigi.esteri.it
Tempo di volo: La durata del volo da Milano a Parigi è di 1 ora e 19 minuti, mentre da Roma a Parigi è di 1 ora e 53 minuti.
Miglior stagione per visitarla: La Francia si può visitare in tutti i periodi dell’anno, tuttavia il paese offre il meglio di sé in primavera. In luglio e agosto la maggior la parte dei francesi va in ferie e le città diventano semideserte, con molti negozi chiusi.
Documenti necessari: I cittadini italiani possono entrare in Francia con la carta d’identità valida per l’espatrio o con il passaporto.

Informazioni di viaggio

Secondo stato più popolto dell’Unione europea dopo la Germania, la Francia si raggiunge facilmente via aerea, via terra e anche via mare.
La capitale Parigi è servita da due importanti aeroporti internazionali: il Roissy Charles de Gaulle e l’Orly dove, ogni giorno, atterrano e decollano voli diretti in tutto il mondo.
Altre città francesi che presentano collegamenti internazionali diretti sono Bordeaux, Marsiglia, Nizza, Strasburgo e Tolosa.
Parigi è anche un importante nodo ferroviario e automobilistico del paese, con servizi da e per ogni parte d’Europa.
Via mare, i traghetti collegano la Francia con l’Inghilterra, l’Italia e il Nord Africa.

Clima e periodo migliore per visitarla

La Francia presenta un clima generalmente temperato e, a seguito degli influssi provenienti dal continente, dall’oceano Atlantico e dal mar Mediterraneo, ha una grande varietà di sfumature climatiche.
Si possono evidenziare quattro grandi zone climatiche: un clima di tipo oceanico, uno di tipo mediterraneo, uno di tipo alpino e uno di tipo semi-continentale.
Il clima oceanico è tipico della zona ovest e nord-ovest ed è caratterizzato da inverni non troppo freddi ed estati non eccessivamente calde.
Il clima mediterraneo, caratteristico del sud e sud-est del paese, ha invece estati molto calde e secche e inverni miti, mentre il clima semi-continentale del nord-est ha estati calde e inverni freddi.
Il clima alpino, tipico delle Alpi, dei Pirenei, del Massiccio Centrale, del Giura e dei Vosgi presenta estati miti e inverni freddi.

Geografia

La Francia è il secondo Stato più vasto d’Europa con una superficie totale di circa 675.000 chilometri quadrati.
La Francia confina a nord con la Germania, il Belgio e il Lussemburgo, a est con la Svizzera, a sud-ovest con Spagna e Andorra e a sud-est con l’Italia e con il Principato di Monaco.
Il territorio francese è bagnato a sud dal mar Mediterraneo, a ovest dall’oceano Atlantico e a nord dal Canale della Manica che lo separa dal Regno Unito e anche dal Mare del Nord.
La Francia presenta una grande varietà di paesaggi, che comprendono sia le grandi pianure del nord e dell’ovest, sia le catene montuose delle Alpi a sud-est e dei Pirenei a sud-ovest.
Il territorio francese è percorso da un ampio sistema fluviale che è composto da fiumi come la Senna, la Loira e il Rodano.

Storia

La Francia è una delle nazioni più antiche d’Europa, ma si configura come tale solo a partire dall’Alto Medioevo.
Patria dell’Illuminismo, la Francia ha attraversato i secoli rivestendo un ruolo di primo piano, basti pensare alla Rivoluzione francese del 1789 e all’epoca Napoleonica del primo ‘800.
Colpita duramente dalle due Guerre Mondiali, la Francia ha saputo rialzarsi divenendo una delle nazioni più forti e influenti del mondo.
Infatti la Francia è uno degli stati fondatori dell’Unione Europea, inoltre è uno dei cinque membri permanenti del Consiglio di sicurezza delle Nazioni unite e uno dei membri della NATO.
Il 5 ottobre 1958, con l’approvazione della settima Costituzione repubblicana che determina il passaggio da un sistema parlamentare a uno semipresidenziale, inizia la Quinta Repubblica, tutt’ora in vigore.

Religione

La Francia è un paese laico in cui la libertà di religione è un diritto sancito dalla Costituzione: la vita pubblica è completamente laica e viene mantenuta una rigorosa separazione tra Stato e Chiesa.
Secondo i dati raccolti nel 2016, il 51,1% della popolazione francese si professa cattolica, il 5,6% è musulmana, lo 0,8% è ebrea mentre il 39,6% della popolazione è atea o agnostica o comunque non religiosa.

Bordeaux Chartres Eza
Medoc Nizza Parigi
Saint Emilion
Ristoranti in Francia

L’ultimo pranzo a Bordeaux

[ Mag. 2016 ] Abbiamo consumato l’ultimo pranzo della nostra vacanza in un ristorante chiamato Le Noailles, raccomandatoci dalla nostra guida Marian, che ci ha accompagnati nel il tour a Saint-Emilion. L’interno …

La cucina in Francia

Come degustare il vino

[ Maggio 2016] Durante il nostro giro in barca, scendendo lungo il corso del fiume Garonna, in Francia, dopo aver ascoltato la spiegazione del vino di Bordeaux, lo abbiamo degustato. Abbiamo provato…