Informazioni sulla città

Popolazione 5.270.575

Prefisso 312

Targa 06

Superficie 24.221 km2

Ankara è la capitale della Turchia e la seconda città della nazione per grandezza. E’ il principale centro amministrativo e universitario.

Ankara sebbene abbia una storia antica è moderna architettonicamente, divenuta capitale in concomitanza con la creazione dello stato turco moderno dovuta a Mustafa Kemal, detto Ataturk agli inizi del ‘900.

Sebbene sia vista dai turisti un po’ come una città di passaggio, Ankara ha un valore simbolico importante per i turchi come identificazione stessa dello stato laico.

Informazioni di Viaggio

Ankara è la base per le visite nell’Anatolia centrale e in quanto capitale della Turchia è collegata con treni e autobus a tutto il paese.

C’è poi l’aeroporto internazionale di Esenboga che assicura i collegamenti col resto del mondo.

Ankara è usata dai turisti come base per la visita dell’Anatolia centrale, dove si trovano le vestigia della civiltà frigia come a Gordio o i resti dell’antica città ittita di Hattusa.

Il quartiere centro della vita cittadina quello di Ulus, il primo a essere costruito quando la città divenne la nuova capitale, ed era il confine a ovest di Ankara prima che la città si espandesse ulteriormente.

Per una comprensione di queste antiche civiltà e delle varie altre che nei secoli si sono diffuse nella penisola anatolica è fondamentale una visita al Museo nazionale della Civiltà Anatolica.

Collocato appena fuori dalla cittadella è uno dei musei più importanti d’Europa ed è celebre per la ricchezza dei reperti relative alle culture che si sono succedute in Anatolia.

Il museo è diviso in area in base alla successione cronologica dei reperti storici. A partire dal paleolitico con interessanti reperti di pittura murale e di statuette della Grande Madre.

Importanti reperti nell’area relativa all’età del bronzo e in quelle della cultura ittita e di quella frigia.

La cittadella, costruita dai bizantini tra il settimo e il nono secolo dopo Cristo, non è lontana dal Museo nazionale ed è uno dei posti più interessanti della città.

La moschea risale al dodicesimo secolo, ma è stata più volte ricostruita.

Importante come testimonianza della storia della Turchia moderna e del culto di Mustafa Kemal, detto Ataturk, padre della Turchia, è il mausoleo di quest’ultimo che costruito nella parte alta, domina la città.

Si accede alla tomba sontuosa attraverso un viale affiancato da numerose statue di leoni. Vi è anche un museo che ricostruisce la vita di Ataturk ed espone numerosi oggetti a lui appartenuti.

Clima

Il clima di Ankara, come nel resto dell’Anatolia è continentale con inverni con neve e temperature fredde.

Per l’umidità presente nell’aria, il caldo estivo non supera di solito i trenta gradi. Le notti estive sono fresche.

Storia

La città fu fondata dagli Ittiti nel 1200 a. C. col nome di Ankuwash e godeva della posizione che collegava la capitale Hattusa alla persiana Sardi.

I frigi chiamarono la città Ankyra. Dominata dai Galati e in seguito dai Romani che includendola nell’impero nel 24 a.C. la ribattezzarono Sabaste.

Nei secoli successivi subì un processo di decadenza e solo la sua famosa lana, la lana di Angora, mantenne l’antica fama.

Dopo la sua vittoria Ataturk fa di Ankara la nuova capitale non senza molte opposizioni da parte soprattutto delle élite di Istanbul.

Le opportunità offerte dalla nuova capitale attirarono molta gente da tutta l’Anatolia e la città passo rapidamente da 30.000 abitanti ai più di 4 milioni attuali.

Articoli

La città vecchia di Ankara è interessante

[Agosto 2012] Dopo aver fatto un pranzo eccellente ad Ankara in Turchia, sono andata con il taxi nella zona della cittadella. In Turchia il taxi non è costoso ed è facile da prendere. Il posto…

Ristoranti

Il ristorante considerato il migliore di Ankara

[Agosto 2012] Ad Ankara in Turchia, il nostro tour non prevedeva la visita di posti particolari e avevamo del tempo libero. Così, mi sono messa alla ricerca di un buon ristorante, dato che ormai ero…