Anguilla al mercato di Alghero

Anguilla al mercato di Alghero

Quel giorno ad Alghero, una città nella parte nord-occidentale della Sardegna, era una giornata normale.

Sardegna-Alghero-mercato-ristorante
Il menu’ del ristorante

L’unico evento era la pausa pranzo di lavoro, ed abbiamo deciso di andare al mercato e mangiare qualcosa.

Questa era la seconda volta che pranzavamo al mercato di Alghero.

Quando ci siamo andati per la prima volta eravamo curiosi, siamo andati in giro a vedere tutto e abbiamo comprato delle verdure, ma questa volta siamo andati direttamente al ristorante.

Sapevamo che il ristorante apriva alle 12:30, per questo siamo arrivati in orario.

Ho notato delle anguille, che l’ultima volta non erano disponibili, erano infilzate e allineate in una teca di vetro dove c’erano anche i frutti di mare.

Quando abbiamo chiesto al cameriere come le cucinano, ha detto che sarebbe state fatte arrosto.

Ero curiosa, così le ho ordinate.

L’anguilla arrosto aveva un osso nel mezzo ed era molto sottile, quindi era difficile da tagliare, ma aveva un sapore migliore di quanto mi aspettassi.

Il sapore era un po ‘più vicino a quello del pesce rispetto a quello dell’anguilla Kabayaki che conosco bene.

Era grassa e aveva un sapore perfetto.

Italy-Alghero-mercato-del-ristorante
Questa e’ l’anguilla arrosto

Mio marito ha fatto la scelta più sicura, l’orata alla griglia al sale.

Sia io che mio marito, a cui non piacciono particolarmente le lische di pesce, ci stavamo concentrando sulla separazione della carne, quindi è stato un pranzo silenzioso.

Abbiamo ordinato mezza bottiglia di vino bianco e patatine fritte che l’ultima volta altre persone avevano mangiato e sembravano deliziose.

Abbiamo speso solo 36 euro, non male.

Volevamo anche mangiare un dolce dopo il pasto, quindi siamo andati al panificio proprio accanto al mercato.

Alghero-orata-ristorante-mercato
Orata alla griglia

Abbiamo preso la torta al forno con uvetta e caffè.

Non servivano caffè al panificio e ci è stato chiesto di acquistarlo dal bar accanto, quindi lo abbiamo fatto.

Era una torta semplice ed era deliziosa così com’era.

Questa e’ costata 2,60 €.

Alghero è davvero una città economica e facile da vivere.

Abbiamo passato la serata a guardare la TV a casa (Airbnb) senza uscire.

Abbiamo visto un film ungherese chiamato “1945“.

Sardegna-Alghero-dolce
Dolce alle uvette

È una storia in un piccolo villaggio in Ungheria subito dopo la fine della seconda guerra mondiale.

Un giorno due ebrei arrivarono nel villaggio con una scatola.

Tutti gli abitanti del villaggio sono agitati per paura che venga rivelato il male fatto da ogni abitante del villaggio contro gli ebrei sotto l’occupazione nazista.

Alla fine, diventa chiaro che i due ebrei vennero solo per seppellire le loro reliquie, ma in quelle ore una persona si suicidò, salto’ un matrimonio e scoppiò un incendio.

Era un film che esprimeva molto bene quanto le persone comuni siano umanamente piccole.

Come ho gia’ scritto in passato, in Italia tutti i programmi stranieri sono doppiati, non sottotitolati.

Così l’ho guardato e chiedevo spesso una traduzione in inglese a mio marito.

Tuttavia, anche con i sottotitoli ungherese + italiano, non e’ stato facile.

[ Sett. 2020 ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *