Bogotá è la capitale della Colombia. La popolazione è compresa tra 6,2 e 7,5 milioni, secondo un conteggio del 2005 erano 7.321.831 quell’anno.

Geografia

La città si trova a 2600 metri di altitudine su un altopiano delle montagne orientali delle Ande.
La città è la capitale del distretto e rientra nei dipartimenti della Colombia.
Bogotà è anche la capitale del dipartimento di Cundinamarca.
Anche se Bogotà si trova quasi all’equatore, la temperatura media giornaliera a causa dell’alta quota è di soli 18 gradi (di notte 9 gradi).

Storia

Santa Fe de Bogota fu fondata nel 1538 da Gonzalo Jimenez de Quesada. Il nome della città deriva da Bacata, che nella lingua dei primi abitanti gli inidiani Muisca è collegata all’agricoltura. Bogota è stata in realtà fondata due volte. La prima volta fu quando Quesada il 6 agosto 1538 con una Santa Messa battezzò dodici fattorie di Santafé. Poi ha simbolicamente strappato l’erba da terra e sfidato chiunque avesse obiettato alla fondazione. La seconda fondazione ufficiale ebbe luogo il 27 aprile 1539 quando Quesada con Sebastián de Belalcázar e Nikolaus Feder Mann aderirono alle regole della corona spagnola installando un sindaco e un consiglio, identificando le strade e costruendo lotti, e costruendo la Plaza Mayor. Nel luogo in cui fu fondata Bogotà nel 1538 e’è ora la Cattedrale nella Plaza de Bolivar Primada.
Fino al 1940 la città crebbe lentamente, ma poi attirò molti colombiani dalle zone rurali alla città in cerca di una maggiore prosperità economica. Bogotà è il centro più importante della Colombia, sia politicamente che finanziariamente e culturalmente. Bogotà è una metropoli moderna, in continua crescita, con grattacieli nel centro, circondata da sobborghi.
Bogotà – La Candelaria
Nel 1717 divenne la capitale della colonia spagnola della Nuova Granada e anche dopo l’indipendenza dalla Spagna fu la capitale del paese. A causa della sua lontananza dal mare non fu immediatamente evidente che questa città sarebbe diventata la capitale della Colombia. L’altopiano ospitava gli indigeni indiani Muisca, una comunità agricola che grazie alla loro attività aiutò la città a diventare la capitale economica. La città coloniale può ancora essere trovata nel distretto di Candelaria.
La città non è solo la capitale della Colombia, ma anche del dipartimento Cundinamarca, sebbene non ne faccia parte formalmente. Cundinamarca è l’unico dipartimento il cui capitale è definita dalla costituzione nazionale. Ciò significa che una delocalizzazione del capitale richiede un emendamento costituzionale e non una semplice decisione dell’Assemblea provinciale.

Infrastrutture

Bogotà è collegata attraverso l’aeroporto Eldorado e l’autostrada Panamericana ad altri importanti centri. Sebbene la città abbia una vasta rete di strade, uno dei maggiori problemi è la congestione del traffico. Bogotà quindi applica una politica restrittiva delle auto: a turno è vietato guidare le auto con determinate targhe durante le ore di punta. L’attuale trasporto pubblico, taxi e autobus di tutte le forme e dimensioni, è di potrebbe fornire una soluzione per la congestione e i problemi di trasporto in città. Da diversi anni Bogota sta costruendo una nuova rete di corsie chiuse ad uso esclusivamente del sistema di autobus Transmilenio. Ciò può essere meglio paragonato a una metropolitana, se non fosse che non è sotterraneo e utilizza autobus con motori diesel. La rete di Transmilenio è in costante crescita.
Lo schema stradale della città è come una rete rettangolare: le strade in direzione nord-sud sono chiamate Carreras, perpendicolari alle strade in direzione est-ovest chiamate Calles.  Le Carreras e le Calles in genere non hanno nome, ma un numero. La numerazione delle case si basa su di essa. Un indirizzo di casa come Calle 42 # 15-34 significa che la casa si trova in Calle 42, a 34 metri dall’angolo di Carrera 15 (direzione Carrera 16).

Shopping a Bogota

Smeraldo a Bogotà

[Dicembre 2017] Alcun giorni prima di partire per la Colombia sono stata in un negozio di antiquario a Londra. Il negoziante mi ha detto  “Questo smeraldo viene dalla Colombia, gli smeraldi della Colombia sono i…

Ristoranti a Bogota

La Candelaria e il ristorante animato a Bogotà

[Dicembre 2016] L’ultimo posto che abbiamo visitato nel primo giorno a Bogotà è stata un’area chiamata “la Calendaria”, il primo nucleo della città. C’erano moti edifici di 300 anni fa restaurati e le pareti erano…

La cucina a Bogota

Il primo tè alla coca della mia vita, a Bogotà

[Dicembre 2016] Sulla collina di Monserrate ho bevuto per a prima volta in vita mia un tè alla coca. Come si sa le foglie di coca sono quelle da cui viene estratta la cocaina. L’altura…

Hotel - dove abbiamo soggiornato a Bogota

Arrivo a Bogotà

[Dicembre 2016] Abbiamo trascorso le ferie di Capodanno in Colombia. Siccome il nostro viaggio in tre nazioni del Sud America l’anno prima era stato favoloso, volevamo conoscere un po’ di più l’America del sud. Abbiamo…