In mezzo alla natura di Cuba

In mezzo alla natura di Cuba

Cuba

Topes de Collantes, la natura a Cuba
Panorama dalla montagna

Continuo il racconto del mio viaggio a Cuba di 11 anni fa.

Il giorno successivo siamo partiti a malincuore da Trinidad e siamo andati in montagna con una Suzuki Vitara.

Il posto si chiamava Topes de Collantes, un parco naturale che fa parte delle montagne dell’Escambray.

Qui la coltivazione del caffè è popolare da molto tempo e per prima cosa siamo andati in una fattoria dove producevano caffè.

Abbiamo ascoltato le spiegazioni sulla piantagione e comprato i chicchi di caffè.

Un bella cascata a Cuba
Una bella cascata nel parco naturale

E qui, ci siamo uniti ad altri turisti.

Ci siamo addentrati nelle montagne, e ci siamo divertiti a guardare i fiori tropicali e le splendide cascate.

Abbiamo visto diverse cascate, ma il momento clou di questo tour è stato nuotare nel bacino delle cascate di Caburni.

Ci siamo astenuti dal farlo perché l’acqua in montagna sembrava essere troppo fredda per noi.

Vedere altri viaggiatori che nuotavano lì, in mezzo alla natura, era come la scena di un film che avevo visto diverse volte.

Un bagno sotto la cascata
La gente fa’ il bagno nella cascata

Il pranzo era incluso nel tour e anche la musica dal vivo di una band di salsa.

La guida era simpatica e allegra ed è stato un tour molto ben organizzato.

A proposito, la maggior parte dei turisti del tour erano canadesi.

C’erano anche un paio di tedeschi.

Sembravano partecipare ad un tour di un giorno da Trinidad, noi  siamo ripartiti dopo il tour e ci siamo diretti a Santa Clara, dove si trovava il nostro hotel per quella notte.

Per questa vacanza avevo specificato i luoghi che volevamo andare e avevo fatto organizzare il trasporto e gli hotel dall’agenzia di viaggi, e ho aggiunto Santa Clara perché lì c’era il mausoleo di Che Guevara.

Tuttavia, siamo stati portati in uno strano luogo di villeggiatura lontano dalla città.

Resort di Santa Clara
Il villaggio di Santa Clara

A differenza del confortevole hotel di Trinidad dove siamo alloggiavamo fino al giorno prima, questo non era così carino, ad esempio c’erano dei gechi che correvano sulle pareti della stanza in stile cottage.

Mio marito è diventato un po ‘nervoso e ha sparso insetticidi in tutta la stanza.

Il sole era ancora alto quando siamo arrivati, cosi’ abbiamo pensato di chiamare un taxi per vedere il mausoleo di Che Guevara, ma la signora alla reception era molto demotivata.

Con l’atteggiamento di essere mezza addormentata o drogata, premette lentamente i tasti del telefono e abbassò ripetutamente la cornetta.

Ovviamente, era come se stesse dicendo “vediamo se cambiate idea”.

Era completamente diversa dagli allegri cubani che avevamo incontrato fino a quel momento, e pensavo di aver scoperto un lato negativo di questo paese dal suo atteggiamento.

Poi abbiamo passato il nostro tempo a bere mojito a bordo della piscina.

A proposito, verso sera anche lo spettacolo è iniziato a bordo di quella piscina.

Pensavo che uno spettacolo in Hotel non potesse essere molto interessante, ma sono rimasta sorpresa della qualita’ molto buona dello spettacolo.

Questo mi ha ricordato che i cubani amano il balletto classico e danzano ad alto livello.

[Marzo 2010]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *