Mitologia

Mitologia

[Agosto, 2013] Questa è una foto di Poltara (La Grande Porta) del tempio di Apollo, il simbolo di Naxos.

Si trova su una piccola isola che si chiama Palatia proprio di fianco l’isola principale, appunto Naxos.

Secondo la mitologia greca, Naxos è l’isola di Dioniso, il dio del vino.

Il principe Teseo riuscì ad uccidere un mostro, il Minotauro, aiutato dalla principessa di Creta Arianna e, dato che i due si innamorarono, Teseo prese Arianna con lui e ritornò a Naxos.

Qui Dioniso si innamorò di lei a prima vista e, mentre stava dormendo, sussurrò a Teseo che Arianna gli avrebbe causato alcuni problemi e che lui avrebbe fatto meglio ad andare via senza di lei.

Quindi Teseo se ne andò via da solo, lasciando Arianna sull’isola Palatia.

Dopo di ciò, la storia ha due versioni.

Secondo la prima, anche Arianna si innamorò di Dioniso e i due vissero felicemente.

Secondo l’altra, Lei non riuscì mai a scordare Teseo e visse una vita infelice.

Poltara fu costruita per essere una parte di un grande tempio nel VI secolo a.C., ma a causa di una guerra, la costruzione del tempio fu brutalmente interrotta.

Gli altri materiali furono utilizzati per costruire semplici case ma Poltara fu lasciata intatta.

Le persone pensano che questo sia il tempio di Apollo, no di Dioniso, perché questa porta si affaccia verso Delo, dove nacque Apollo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *