Kabuki, per la prima volta nella mia vita.

Kabuki, per la prima volta nella mia vita.

[ Mag. 2019 ] Durante il nostro soggiorno in Giappone questa volta, abbiamo visto uno spettacolo Kabuki al teatro Kabuki-za di Ginza a Tokyo per la prima volta nelle nostre vite.

Come giapponese, era strano che non avessi mai visto questo spettacolo tradizionale fino ad ora, ma l’ho fatto questa volta, una nostra amica alla quale piace il Kabuki ha organizzato tutto per noi.

Come novizia, non voglio spiegare nulla del Kabuki perché ha una lunga storia e probabilmente significati profondi, ma vorrei parlare solo della nostra esperienza.

In primo luogo, l’amica ci ha chiesto se volevamo vedere il programma diurno o quello serale ed ha aggiunto che per il programma serale, un “bambino attore” avrebbe fatto il suo debutto, e sarebbe stato molto interessante.

Quindi abbiamo deciso di scegliere il programma serale.

giappone-Tokyo-Ginza-Kabukiza-teatro
La nostra cena “Bento”.

Poi abbiamo dovuto decidere il posto.

Non sono economici: il posto a sedere in un palco costava 20000 yen (£ 146,4, € 163,6, $ 186,4), la prima classe 18000 yen e la seconda 14000 yen.

Dato che era un’occasione speciale avevamo optato per i posti in un palco ma purtroppo erano già tutti venduti.

Così abbiamo scelto posti di prima classe in seconda fila al primo piano.

E prenotato anche il Bento (contenitore per la cena).

Si poteva scegliere e abbiamo preso il “Hanakago Gozen (vari cibi in un cestino) ” che costava solo 2600 yen.

Il giorno della performance, davanti al teatro Kabuki-za era pieno di gente ma aprirono presto e potemmo entrare in pochissimo tempo.

Non appena entrati, abbiamo dovuto noleggiare l’auricolare ed un computerino per i sottotitoli.

L’auricolare costava 700 yen con un deposito di 1000 yen e il computer per sottotitoli 1000 yen.

giappone-Tokyo-Ginza-Kabukiza-teatro-passerella
Uno stage molto largo con la sua passerella

Abbiamo cercato il programma e abbiamo scoperto che l’opuscolo chiamato “Sujigaki (scenario)” era il programma.

Questo constava 1300 yen e sembrava troppo spesso e difficile, così non l’abbiamo comprato.

Poi entrammo nell’auditorium.

Ero sorpresa di vedere che il palco era molto più ampio dei teatri a cui siamo abituati.

C’era anche una passerella sul lato sinistro del palco.

Tra il pubblico alcuni erano vestiti in Kimono, ma alcuni altri sembrava dovessero andare al supermercato.

C’erano quattro spettacoli diversi e il primo era “Kakuju Senzai“.

giappone-Tokyo-Ginza-Kabukiza-teatro-pubblico
Il pubblico del Teatro Kabukiza

Era una danza principalmente per coppia, tra cui la danza delle gru.

Apparentemente questa performance è stata creata quando l’Imperatore Showa è succeduto al trono (1926).

Dato che il nome dell’epoca imperiale è cambiato nel maggio di quest’anno, hanno deciso di esibirsi con questa performance.

La seconda esibizione è stata il momento clou della giornata e si chiamava “Ehon Ushiwakamaru“.

Il bambino di 5 anni di nome Ushinosuke Onoe ha fatto il suo debutto in questa performance.

Era un giovane membro della famiglia Onoe i cui membri maschili sono quasi tutti attori Kabuki.

Era molto carino e ricordava molto bene le sue battute e la coreografia.

Anche suo padre e suo nonno erano sul palco.

Dopo questa performance, era ora di cena.

Siamo andati al secondo piano al ristorante dove erano già pronti tutti i tavoli.

Il nome della nostra amica era segnato in modo evidente su un tavolo così ci siamo seduti per cenare.

giappone-Tokyo-Ginza-Kabukiza-teatro-secondo-piano
I negozi del secondo piano

Dato il tempo era limitato, non abbiamo potuto rilassarci molto durante la cena veloce, ma è stata comunque un’esperienza interessante.

Dopo aver cenato siamo andati in bagno e abbiamo trovato molte persone in coda.

Al secondo piano c’erano molti negozi nel corridoio, c’era una forte atmosfera asiatica.

Dopo l’intervallo, il primo in programma era un ballo lungo e drammatico chiamato “Kyokanoko Musume Dojoji“.

Mentre danzava, una ragazza viene trasformata in un serpente, era bello e drammatico, ma era troppo lungo e pesante per i novizi come me, soprattutto a stomaco pieno.

Per ultimo c’era “Soga Moyou Tateshino Goshozome“, un complicato dramma del periodo Edo (1603 – 1868) che era molto interessante, anche se era una tragedia.

Mentre gli attori si esibivano, a volte il pubblico chiamava.

giappone-Tokyo-Ginza-Kabukiza-teatro-notte
Il Teatro Kabuki-za di notte.

La chiamata è una frase che gli appassionati di Kabuki gridano ai loro beniamini per dimostrare il loro apprezzamento ed il loro amore per quegli attori.

Le esibizioni sono iniziate alle 16.30 e quando siamo usciti dal teatro erano circa le 21.00.

Ho detto al mio amico la mia impressione, “Non era così pesante e difficile come mi aspettavo “E lei ha detto: In origine era un’arte per le masse “.

IL Kabuki era eseguita all’inizio da donne e poi da giovani, ma le esibizioni erano diventate troppo sexy, quindi le autorità hanno vietato alle donne e ai giovani ragazzi di esibirsi.

Ecco perché ora il Kabuki viene interpretato solo da uomini.

In ogni caso, è stata davvero un’esperienza interessante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *