L’incidente dell’ascensore a Venezia

L’incidente dell’ascensore a Venezia

[ Ott.2015] Questa foto raffigura la camera dell’albergo in cui risiedevano a Venezia in Italia.

Il nome dell’albergo era Relais Piazza San Marco.

La posizione era eccellente e l’interno era carino.

Per la colazione l’aspetto interessante era che loro ti portavano quello che ordinavi la sera prima dalla tua camera.

TUTTAVIA non voglio raccomandare questo albergo.

Dopo che ci siamo goduti il concerto nella vicinissima chiesa, siamo rimasti bloccati nel loro piccolo ascensore.

Il bottone d’emergenza e il numero di telefono d’emergenza non funzionavano.

Alla fine, abbiamo chiamato i vigili del fuoco e ci hanno tirato fuori.

Sono arrivati dopo circa 40 minuti.

Un membro della mia famiglia ha la tendenza alla claustrofobia, un altro ha l’asma e un altro ancora è anziano.

In seguito hanno affermato che le parole “Morte a Venezia” hanno attraversato la loro mente.

La cosa peggiore di questo albergo era che, dopo questo incidente, nessuno è venuto a chiederci scusa.

Sembra che sia un edificio annesso di un grande albergo e il personale non è presente 24 ore su 24.

Lavorano su turni, così nessuno si prende la responsabilità.

Tralasciando l’incidente, ad essere onesti, il personale non fu molto amichevole fin dall’inizio.

Quando siamo arrivati, le camere non erano ancora pronte, così abbiamo lasciato lì le nostre valigie.

Sembrava che li annoiassimo.

Avevo sentito infatti che i veneziani odiano i turisti, sebbene le loro vite dipendono da loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *