La camera da letto

La camera da letto

[Maggio, 2013] Questa è la camera da letto dei genitori nella casa dove nacque William Shakespeare, ad Statford-upon-Avon, in Inghilterra.

Egli nacque proprio in questa camera.

Stando a ciò che ha spiegato la guida, il motivo per cui i letti erano è più corti rispetto a quelli dei giorni nostri, non è perché le persone erano più basse, ma perché dormivano in posizione metà seduta.

Credevano che se avessero dormito sdraiati il diavolo avrebbe portato via il loro spirito.

I bambini dormivano in questa camera fino a quando non avevano 5 anni.

Poi, quando passavano il test, che consisteva nel portare una candela da soli, si spostavano nella camera dei ragazzi.

Ci sono sue camere per ragazzi, una per i maschi e una per le femmine.

La stanza dei maschi ha le scale che tutti possono usare tanto che non è molto silenziosa.

Invece, la stanza delle ragazze non ha la stufa, tanto che loro dovevano stare al freddo.

Durante il XVI secolo solo un terzo dei bambini riusciva ad arrivare all’età adulta.

Soprattutto il tasso di mortalità dei bambini maschi era alto.

Si credeva che i bambini maschi valessero di più e per questo motivo il diavolo se li portava via.

E così le persone lasciavano indossare a maschi i vestiti delle femmine come quello nella foto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati