Il Festival di Edimburgo ed il tour nelle Highlands

Il Festival di Edimburgo ed il tour nelle Highlands

Covid Italia

Da Edimburgo, in Scozia, abbiamo fatto un tour in autobus di 4 notti e 5 giorni per visitare le Highlands e le isole.

Spostarsi in questa zona con i mezzi pubblici è un compito arduo, quindi i tour organizzati sono convenienti per chi non guida come noi.

Quella mattina ha piovuto molto.

Una performance al Festival di Edimburgo
al Festival di Edimburgo

La Scozia è una terra con molta pioggia.

Ci siamo diretti con le spalle basse verso il luogo d’incontro, il Royal Mile.

La citta’ era proprio nel mezzo del Festival di Edimburgo e la zona era affollata di artisti di strada e spettatori dal giorno alla notte, ma questa volta di primo mattino era ancora tranquilla.

Questo tour è stato organizzato da una compagnia locale chiamata Rabbie’s, e quello che hanno usato era un minibus.

Il numero totale di persone nel tour era 16

Festival di Edimburgo
si puo’ assistere a tante performance al Festival di Edimburgo

L’autista faceva anche da guida.

I partecipanti al tour provenivano dall’Europa e dal Nord America, oltre che dal Sud America.

Da allora abbiamo partecipato due volte ai tour di questa compagnia e ho una buona impressione di tutti e tre.

Tra questi, questo Highland Tour che erano i migliori.

La guida, Michael, era di Edimburgo.

Si dice che Edimburgo abbia l’accento più forte in Scozia, e questo è vero.

Ci volle molta attenzione per capire cosa diceva.

Passando per Edimburgo, ci ha fornito alcune informazioni sulla città, per esempio, la vasta sede della Royal Bank of Scotland (RBS: una grande banca che è crollata ed è stata nazionalizzata) era un tempo un ospedale psichiatrico.

Panorama da Stirling Castle
Il bel panorama dal Stirling Castle

L’origine della compagnia petrolifera internazionale BP era un imprenditore che ha trovato petrolio nella periferia di Edimburgo, e il sito in cui era stato trovato è stato utilizzato per la scena di Marte nel film Total Recall.

Queste sono curiosità, ma interessanti.

Ebbene, la prima destinazione era il Castello di Stirling.

Tuttavia, il tour non è andato nel castello e abbiamo solo ascoltato la spiegazione all’esterno e abbiamo guardato il panorama.

Secondo la guida, ha una posizione, un’architettura e un significato storico migliori del Castello di Edimburgo ed è il più imponente di tutti i castelli scozzesi, quindi dovremmo visitarlo un giorno.

una barca Loch Lomond
una piccola barca sul Loch Lomond

Certamente la vista era buona, il che significava che la posizione era buona.

Dopo un breve riposo, siamo andati al Loch Lomond (Lago Lomond).

Si dice che sia il più grande lago della Gran Bretagna ed è anche l’ambientazione della famosa canzone “Bonnie Banks o ‘Loch Lomond”.

La canzone ha una melodia maggiore abbastanza allegra, ma secondo Michael, è una canzone d’addio a un fratello minore la cui vita è stata sacriificata per informare la sua città natale dell’esecuzione di suo fratello che doveva essere giustiziato in Inghilterra.

Sullo sfondo del testo, c’è una leggenda che “una persona che è morta altrove, la sua anima vola nel luogo dove voleva andare di più“.

una chiesa a Luss
la chiesa del villaggio di Luss

Quindi, questo fratello sta cantando al fratello minore che sta tornando a Loch Lomond, “Posso tornare prima a Loch Lomond“.

Forse a causa del tempo, ho sentito che il lago aveva un umore triste che corrispondeva alla canzone.

Quando Michael ha sottolineato che “La storia della Scozia è la storia delle battaglie con l’Inghilterra“, mi sono chiesta se l’Inghilterra fosse ancora un “nemico” nel profondo della mente scozzese.

tanti fiori a Luss
bellissimi fiori nel villaggio di Luss

Sembra che il minibus si sia fermato sulla sponda ovest del lago, quindi abbiamo fatto una breve passeggiata nel villaggio di Luss.

Si dice che i cottage ben tenuti siano stati costruiti da proprietari terrieri qui intorno nel XIX secolo per le persone che lavorano nella cava di ardesia.

Pioveva, ma i fiori erano in piena fioritura, ricordandomi che questa era la stagione migliore in Scozia.

[Ago. 2010]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *