Cos’e’ il ‘The Real Mary King’s Close’?

Cos’e’ il ‘The Real Mary King’s Close’?

Nella nostra guida di Edimburgo, “The Real Mary King’s Close” è consigliata come la seconda cosa da vedere dopo il Castello di Edimburgo.

Non capivo esattamente cosa fosse, quindi per vedere di cosa si trattava, abbiamo deciso di andarci.

Di fronte al The Real Mary King's Close c'e' il Royal Mile
L’edificio in rifacimento e’ il The Real Mary King’s Close

Il biglietto d’ingresso costava parecchio £ 18,95.

Il tour si teneva ogni 30 minuti e ora, a causa del Covid, c’era un limite di 5 gruppi da due persone alla volta, dieci in tutto.

Questa attrazione si trova sul Royal Mile, la strada principale della Città Vecchia.

Abbiamo camminato lungo la strada, ma non siamo riusciti a trovarlo e alla fine siamo finiti al castello.

Questo perché l’edificio dell’attrazione era in ricostruzione.

Alla fine lo trovammo ed entrammo.

Il comune di Edimburgo
The City Chambers

Ci hanno detto che la guida che indossava un costume d’epoca sia una studentessa di una scuola di recitazione.

La nostra guida era una donna minuta, ed era un po’ carente di energia.

I piani di ogni stanza erano contrassegnati per terra da A, B, C, D ed E, e i visitatori dovevano stare ognuno nella sua postazione per mantenere le distanze sociali.

Il nostro tour consisteva in 4 gruppi di 2 persone ciascuno.

Allora, cos’è “The Real Mary King’s Close”?

La mappa di Edimburgo nel 1647 vista nel The Real Mary King's Close
La mappa di Edimburgo nel 1647

Sono le strade e le abitazioni che sono state sepolte quando è stato costruito l’edificio che ora è il comune della città.

In altre parole, è una strada sotterranea dove si possono sentire e vedere tracce della vita della gente comune nei secoli XVI e XVII.

Sfortunatamente, non era consentito scattare foto perché si trova nel seminterrato del comune della città, quindi ho comprato una guida e ho pubblicato le foto delle pagine.

Anchor Close nella parte vecchia di Edimburgo
Un antico vicolo “Close” di Edimburgo

In quei giorni la vita di Edimburgo era centrata attorno al Royal Mile (in realtà 1,1 miglia. apparentemente la lunghezza di 1 miglio era diversa in Inghilterra e Scozia) che si estendeva dal castello, e c’erano una miriade di vicoli stretti chiamati Close su entrambi i lati,

Questo Mary King’s Close era uno di questi, e ai vecchi tempi c’era una porta all’ingresso del vicolo ed era chiusa a chiave in modo che solo i residenti potessero entrare di notte.

È un sito piccolo e l’edificio non poteva essere ampliato orizzontalmente, quindi si è allungato verticalmente.

Le famiglie povere vivevano in una stanza senza finestre, ed in un angolo c’era un contenitore usato come gabinetto.

Era compito di un giovane membro della famiglia gettare via il contenuto due volte al giorno, la mattina e la sera, ma lo rovesciavano all’esterno, quindi la città era coperta di letame dappertutto.

C’era una persona reale di nome Mary King che visse nella prima metà del 17° secolo, e il suo nome fu dato alla strada.

Abbiamo visto il Dottore della Peste The Real Mary King's Close
Il dottore coperto di pelle inclusa la maschera

Sembra che fosse una celebrità locale.

Rimasta vedova, era una commerciante di tessuti e cucito di successo.

Morì nel 1644, ma il nome dei Close non cambiò.

Dopo la sua morte, si sviluppo’ la peste.

A quel tempo si pensava spesso che l’epidemia si fosse diffusa a causa del contatto cn i malati, ma in realtà esisteva un sistema per isolare i malati e consegnare loro gli alimenti, come è ora in questo periodo di pandemia di Covid.

C’era un medico incaricato che si prendeva cura dei malati, ma il più delle volte il medico stesso moriva di peste.

Tuttavia, il Dr. Rae, che ha assunto il ruolo di medico alla fine dell’epidemia, ha evitato l’infezione coprendosi tutto il corpo con pelle ed erbe imbottite in una maschera a forma di becco d’uccello per coprirgli il viso, ed è sopravvissuto contrariamente alle aspettative delle autorità cittadine.

Gli erano stati promessi un sacco di soldi dalla città ma alla fine non venne pagato, e dopo di ciò, il dottor Rae ha continuato a combattere per 10 anni per avere i suoi soldi, e poco dopo essere stato finalmente pagato, è morto di tubercolosi.

La camera di Annie nel The Real Mary King's Close
Bambole donate a Annie

Alcuni pensano che sia stato stato assassinato.

Poiché è un posto buio, ci sono molte leggende sui fantasmi.

La più famosa è la stanza di Annie.

La sensitiva giapponese, Aiko Gibo, ha visitato questo posto e apparentemente ha detto: “Non posso entrare in questa stanza perché l’atmosfera è troppo pesante”.

Annie era uno dei malati di peste isolati, apparentemente una bambina che morì di dolore dopo essere stata separata dai suoi genitori, e calmò il suo spirito quando Gibo le diede una bambola per calmarla.

Da allora, è diventata consuetudine che i visitatori mettano le bambole in questa stanza e le bambole venivano accatastate in un angolo della stanza.

La parte vecchia di Edimburgo vista dalla parte nuova
Un’immagine un po’ opressiva di Edimburgo cn i suoi palazzi scuri

Inoltre, si diceva che i cani non volevano entrare nella stanza al piano superiore utilizzata per lavorare, e alcuni dei visitatori che entravano sentivano freddo.

Noi non abbiamo sentito niente di particolare, però.

L’ultima persona che visse a Mary King’s Close fu un fabbricante di seghe, Andrew Chesney, che fu costretto ad andarsene nel 1902.

La storia di solito riguarda le azioni delle persone potenti, ma qui le persone comuni erano i personaggi principali.

È stata sicuramente una visita interessante.

Dato che non si potevano scattare una fotoci sono state scattate delle foto e ci hanno offerto di comprarle, il tutto per £ 10.

Forse siamo stati gli unici ad acquistarle.

[Giugno 2021]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *