Il pavimento della Moschea Blu di Istanbul

Il pavimento della Moschea Blu di Istanbul

Questa era la terza volta che visitavo la famosa Moschea Blu di Istanbul in Turchia.

Questa moschea è stata completata nel 1616 dall’architetto Mehmed.

Essa è particolare perché ha 6 minareti.

Questo perché Mehmed fraintese l’ordine del sultano.

Il sultano voleva minareti in oro, ma in Turco, le parole “oro” e “sei” sembra siano molto simili.

Questa è la spiegazione della nostra guida: il sultano visitando il sito in costruzione vide i sei minareti.

Chiamò Mehmed e gli chiese: “Quanti minareti ci sono nella grande Moschea alla Mecca?”.

In quell’epoca era proibito costruire una moschea tanto magnifica quanto quella della Mecca, la quale a sua volta aveva sei minareti.

Mehmed scomparve senza rispondere alla domanda e solo dopo 8 mesi tornò con la risposta: “ Ci sono 8 minareti alla Mecca”.

Durante questi 8 mesi era andato alla Mecca e aveva costruito altri due minareti.

Si può entrare nella Moschea Blu anche se si indossano pantaloncini corti e canotte.

Quando si entra si viene controllati e vengono dati delle stoffe blu per coprire le gambe, le spalle e la testa.

Comunque, la prima volta che sono andata lì era il 1994 e ricordo di aver visto sul pavimento numerosi tappeti tessuti a mano.

La seconda volta è stata nel 1997 ed il pavimento era ricoperto con tappeti normali.

Questa volta ho avuto la sensazione che la decorazione dei tappeti fosse cambiata nuovamente.

Ho provato a ricordare ma era talmente lontano nel tempo che non ci sono riuscita.

Qualcuno lo sa?

Qualche informazione in piu’ sulla Moschea:

A prima vista sembra piu’ grande di Santa Sofia, ma le sue dimensioni reali sono circa la metà: la cupola misura 23 metri di diametro e 43 metri d’altezza.

E’ facile capire fin da subito il perche’ del suo nome “Moschea Blu” ci sono più di 20.000 piastrelle di ceramica turchese che adornano le pareti superiori e la cupola della moschea. Le piastrelle provengo dalla città dall’attuale İznik.

L’illuminazione della moschea proviene dalle oltre 200 vetrate e dai lampadari che pendono dal tetto.

Per entrare nella Moschea Blu (come in tutte le moschee) dovrete indossare abiti appropriati e togliervi le scarpe prima di entrare.

Le donne dovranno avere le spalle e il capo coperti. Se non disponente di uno scialle per coprirvi, lo troverete all’ingresso.

Durante le ore di culto, l’accesso alla moschea per i turisti viene sospeso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *