Un ottimo pranzo ed il Museo d’Orsay a Paris

Un ottimo pranzo ed il Museo d’Orsay a Paris

[ Dic.2019 ] Dopo aver visitato le Catacombe di Parigi, era l’ora del pranzo.

Francia-Parigi-ristaurante-L'Empreinte-esterno
L’esterno del ristorante

Mio marito ha cercato un ristorante online, ma ha detto che la maggior parte di loro in questa zona non era aperto per pranzo.

Alla fine ne trovò uno chiamato Restaurant L’Empreinte e fortunatamente fu un’ottima scelta.

L’interno era semplice e, a parte ciò, si vedevano la cucina e gli chef dalle vetrate, non era così speciale.

Ho ordinato fegato di vitello.

Il sapore dell’aceto balsamico era un po ‘troppo forte, ma il fegato era eccellente.

Francia-Parigi-ristaurante-L'Empreinte-fegato
Buonissimo fegato di vitello

Era di ottima qualità come quello che avevo mangiato pochi mesi prima in Canada.

Era piuttosto grosso e grassoccio.

Mio marito scelse l’anatra, e ne rimase soddisfatto.

Per quanto riguarda il vino, un Bordeaux da 450 ml, che però era un pò troppo leggero per noi.

Ho preso per dessert la Crêpe con Calvados e mio marito una torta con mango e biscotto della Bretagna.

Il pranzo è stato molto soddisfacente.

Il conto di € 94 era più alto di quello del giorno prima.

Francia-Parigi-metro-stazione
La metropolitana funzionava

Ricordo di aver visto il marchio Michelin sul loro menu, forse anche per quello era un pò caro.

Dopo pranzo, abbiamo iniziato a cercare una stazione della metropolitana della linea 1 o della linea 14 che avrebbero dovuto essere in funzione anche durante lo sciopero generale.

La nostra destinazione era il Musée d’Orsay.

Lungo la strada, abbiamo visto che era aperta una stazione della metropolitana per la linea 4, quindi siamo scesi lì e abbiamo scoperto che anche la linea 4 era in funzione quel pomeriggio.

Francia-Parigi-Châtelet-stazione
Un corridoio della stazione Châtelet

Alla stazione c’era un responsabile, quindi le abbiamo chiesto come arrivare all’Orsay.

Ci ha detto di passare alla linea 1 a Châtelet e scendere al Concorde da dove potevamo andare a piedi al museo.

E ha detto che il viaggio in metropolitana era gratuito tutto il giorno a causa dello sciopero.

Abbiamo seguito il suo consiglio e siamo arrivati ​​al Musée d’Orsay senza problemi.

Francia-Parigi-Musée d'Orsay-"Degas at the Opéra"
La ballerina di 14 anni

Ero stata in questo museo due volte in passato, ma questa volta, volevo tornare per la mostra speciale di quadri di ballerini di Degas.

C’era la coda per entrare nel museo, ma per fotruna non abbiamo dovuto aspettare troppo a lungo.

C’erano diversi tipi di biglietti e abbiamo scelto quello che ci ha permesso di entrare anche al Musée de l’Orangerie al costo di 18 € a persona.

La mostra speciale intitolata “Degas at the Opéra” si è svolta in commemorazione del 350 ° anniversario dell’Opéra di Parigi.

C’erano molti dipinti ed anche altro, la mostra era soddisfacente.

Potrei dire che i ballerini del 19 ° secolo erano più paffuti e meno agili di quelli attuali.

Forse per questo motivo, mio ​​marito ha detto “Quelli nelle foto sembrano più ballerine di cabaret piuttosto che ballerine classiche”.

Francia-Parigi-Musée d'Orsay-"Degas at the Opéra"-"Tre Ballerine"
Le “Tre Ballerine”

C’erano alcuni dipinti molto famosi, ma io preferisco gli ultimi dipinti del XX secolo che erano più caldi e colorati.

Quando eravamo verso la fine della mostra, alle 16:30, hanno annunciato che stavano chiudendo il museo, in francese in inglese e in giapponese.

Ciò sempre dovuto allo sciopero generale.

Di solito il museo è aperto fino alle 18:00.

Mi sentivo a disagio, ma le persone che ci circondavano non si affrettarono affatto e continuarono a guardare le foto, quindi facemmo anche noi lo stesso.

Non riusciti a vedere altre parti del museo e il negozio del museo era già chiuso quando ci siamo andati, il che è stato un peccato, ma eravamo comunque soddisfati, avevamo visto quello che ci interessava di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *