Il buon cibo fà bene all’umore, a Milano

Il buon cibo fà bene all’umore, a Milano

[ Gen.2019 ] Un giorno di gennaio, quando i saldi invernali erano già iniziati da un pò di giorni, stavamo camminando verso l’outlet del mio marchio preferito a Milano, sono inciampata e sono caduta violentemente.

Entrambe le mie ginocchia hanno sbattuto molto forte sul marciapiede così dolorosamente da non riuscire a reggermi bene in piedi per un po ‘.

Dopo un pò di minuti ho superato il dolore e siamo arrivati lentamente al negozio.

ristorante-toscano-il-corbello-milano
Ristorante Il Corbello a Milano

Ogni anno acquisto qualcosa di soddisfacente in questo negozio, ma quest’anno non sono riuscita a trovare nulla di  interessante.

Quindi siamo andati in un’altro negozio, ma anche in questo caso niente.

Ho sentito ancora un dolore alle ginocchia, faceva freddo ed inziavamo ad avere fame.

Quando stavamo perdendo ogni speranza, trovammo un negozio e un ristorante chiamato Il Corbello che vendeva prosciutto e salumi toscani.

All’inizio non riuscivamo a capire se fosse aperto o no, ma una volta entrati, un simpatico ragazzo ci venne incontro.

Abbiamo ordinato un assortimento di prosciutto e salame, poi il cameriere ci ha chiesto “Posso scegliere per voi quello che preferisco?

Sembrava che non ci fosse un menu fisso.

Probabilmente gli intenditori sceglievano e ordinavano quello che volevano.

Ogni tipo di prosciutto e salame che ci venne servito aveva un sapore speciale che era molto diverso dal solito prosciutto e salame.

Ad esempio, il prosciutto crudo aveva un sapore ricco, più simile al prosciutto serrano spagnolo.

Il Prosciutto Cotto era alle erbe.

C’era anche una specie di salame al tartufo.

bacione-di-firenze-ristorante-il-corbello-milano
Bacione da Firenze

Servivano due tipi di formaggio e uno di loro era allo zafferano.

Inoltre ci servirono bruschette con tartufo e fegato.

Dato era tutto così buono, anche se avevamo programmato di stare leggeri, abbiamo ordinato anche il dolce.

Il mio era un pezzo di torta alle noci e il suo nome era Bacione da Firenze.

Sono rimasta molto soddisfatta da questo ristorante che avevamo trovato per caso.

ristorante-il-corbello-milano-dolce
Dolce al Ristorante Il Corbello

Apparentemente il loro prosciutto e salame sono forniti anche alla famiglia reale nel Regno Unito e il cameriere ci ha mostrato un ar

Mentre stavamo mangiando, due giovani uomini con camicie non eleganti e jeans rotti entrarono nel negozio.

Ognuno aveva due panini acquistati nella panetteria vicina ed hanno chiesto al cameriere di imbottirli con del prosciutto.

E stavano discutendo seriamente su quale prosciutto fosse il migliore per i diversi tipi di pane che avevano acquistato.

Stavano dicendo qualcosa del tipo “Possiamo comprare panini in qualsiasi supermercato, ma vale la pena venire qui e pagare un pò’ di più per mangiare qualcosa di più buono”.

Era una scena molto italiana.

Quegli uomini erano giovani normali e non sembravano ricchi, ma erano molto attenti riguardo la qualità del cibo.

Non penso che questo possa mai succedere a Londra, dove viviamo.

Infatti, quando sentiamo delle persone parlare in italiano a Londra, la maggior parte delle volte, stanno parlando di cibo.

L’attaccamento agli alimenti penso faccia parte del DNA degli italiani.

Quello che abbiamo mangiato in questo ristorante era davvero buono e capisco perché gli italiani siano così seri riguardo ai cibi.

Grazie a loro, il mio umore è cambiato completamente in positivo.

Credo che 44 euro in due per aver mangiato molto bene ed aver cambiato il mio umore siano spesi molto bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *