Asolo – La fortezza, il calcio e il prosecco

Asolo – La fortezza, il calcio e il prosecco

[ Giu.2016 ] Dopo il pranzo nella piacevole cittadina di Asolo, in Veneto, ci siamo recati in un negozio di liquori appena aperto.

Avevamo intenzione di acquistare qualche bottiglia di prosecco locale.

Dopo aver assaggiato diverse varietà di prosecco, abbiamo chiesto di spedirne una dozzina a Londra.

Il commesso, però, non sapeva né i costi né i dettagli per la spedizione, così ci siamo accordati di organizzarci in un secondo tempo via e-mail.

Esattamente la stessa cosa ci era capitata recentemente  in Slovacchia e alla fine non abbiamo avuto più notizie dai negozianti, però spero che almeno stavolta funzioni.

Una cosa che ho notato assaggiando alcuni tipi di prosecco è che il vino del Veneto era più secco di quello che beviamo nella nostra casa londinese.

Asolo si trova in cima ad una collina e in cima alla cittadina c’è una fortezza del dodicesimo secolo.

Sapevamo che quel giorno la fortezza sarebbe stata chiusa, tuttavia per ammirare il panorama come quello della foto, ci siamo arrampicati su una lunga salita.

È stato un buon esercizio dopo il lauto pasto.

Dopo aver ammirato il panorama, soddisfatti, siamo ridiscesi verso il centro del borgo per un po’ di shopping: purtroppo i negozi che avrebbero dovuto aprire alle tre del pomeriggio, erano ancora chiusi dopo la pausa pranzo, a causa di una partita di calcio.

La gente era tutta radunata sotto i portici a vedere la partita.

Mentre aspettavamo la fine dell’incontro, siamo entrati in un bar a bere del prosecco alla fragola per la prima volta.

Non era solo un drink bello da vedere, ma era anche buono e rinfrescante.

Alla fine i negozi hanno riaperto ed abbiamo potuto fare un po’ di shopping prima di lasciare questa incantevole cittadina.

Per inciso, il negozio di vino ci ha scritto e abbiamo ricevuto le bottiglie sane e salve.

Il negozio si chiamava Al Moretto e il biglietto da visita recitava “non sprecare l’acqua, bevi il vino”.

Mi è molto piaciuto e credo che ordineremo ancora bottiglie da loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *