L’Hotel storico nel centro di L’Avana

L’Hotel storico nel centro di L’Avana
Cuba

Prosegue il nostro racconto del nostro viaggio a Cuba.

Il giorno successivo, abbiamo lasciato il mare blu irreale di Varadero e ci siamo trasferiti a L’Avana, dove avevamo iniziato il nostro viaggio.

Il tassista che è venuto a prenderci questa volta era un enorme uomo nero che faceva un po’ paura.

Hotel Savilla a L'Avana
Atmosfera rilassante in Hotel

Inoltre, era completamente silenzioso, il che lo ha reso ancora più spaventoso, tanto che ho scambiato i nostri sguardi con mio marito.

Tuttavia, la musica che suonava in macchina era salsa, il che era divertente.

L’hotel in cui abbiamo soggiornato a L’Avana era l’Hotel Sevilla con alcune storie, per esempio Al Capone e Graham Greene hanno soggiornato qui molto tempo fa.

È anche un’attrazione turistica ed è inclusa nel tour a piedi consigliato dalla nostra guida.

Il pavimento della hall era molto bello e aveva un po ‘di stile mudéjar spagnolo, ma le camere erano semplici e antiquate.

Hotel Savilla a L'Avana
I bellissimi interni dell’Hotel

Immagino si possa dire che la stanza era pittoresca.

La porta del bagno non si è aperta la mattina presto del giorno successivo, quindi abbiamo dovuto cambiarci i vestiti e chiedere aiuto.

Siamo rimasti piuttosto delusi, ed il personale dell’hotel ha risposto pensando che questo fosse un problema normale.

Al piano della hall c’era un cortile con il caffè, bello e con la musica dal vivo.

Abbiamo lasciato i bagagli in albergo e siamo usciti a fare un giro per la città de l’Avana.

San Francisco de Asis Church nella Vecchia Avana
La chiesa di San Francisco de Asis

Per prima cosa, abbiamo preso un taxi per la città vecchia chiamata Havana Vieja.

A proposito, Florida Hotel, il primo hotel in cui siamo stati a Cuba era nella città vecchia, e questo Hotel Sevilla era nel Centro Habana.

Volevamo seguire le indicazioni del tour a piedi nella guida, ma prima di tutto, il luogo in cui siamo scesi dal taxi era sbagliato e le persone ci hanno detto che era una strada sbagliata, quindi abbiamo dovuto rinunciarci.

All’inizio, senza sapere che era il posto sbagliato, abbiamo pensato che la chiesa di fronte a noi fosse una cattedrale e l’abbiamo visitata.

Più tardi, si è scoperto essere una chiesa chiamata San Francisco de Asis.

Panorama da San Francisco de Asis
Il panorama dal tetto della chiesa

Costruito all’inizio del XVII secolo e ristrutturato all’inizio del XVIII secolo, era un magnifico edificio con un bel cortile.

Siamo usciti sul tetto e ci siamo goduti la vista sul porto.

L’Avana Vecchia è una città fotogenica che ti fa venir voglia di scattare foto in qualsiasi direzione.

Abbiamo trascorso un breve periodo a L’Avana, ma il numero di foto che abbiamo scattato è stato di gran lunga il piu’ altro di tutti i nostri viaggi.

Quando ci siamo persi e stanchi, ci siamo riposati in un bar che produceva la birra locale.

In un Caffe a L'Avana
Il cantante che ha ricevuto molte mance

Sono sicura, era un posto che dava su Plaza de Armas.

Il cantante di mezza età della band, dava il nome del paese di origine di ogni turista alle sue canzoni, e tutti gli davano una bella mancia.

Sì, quello era un altro aspetto di questo paese.

Abbiamo dovuto dare mance tutto il tempo qui.

Una donna posa per i turisti a L'Avana
La modella a pagamento per turisti

Inoltre, il peso che usavamo noi turisti si chiamava CUC, che era 25 volte più costoso del peso della gente del posto.

Per questo motivo, i prezzi erano quasi gli stessi del Regno Unito e siamo stati costretti a concederci questo lusso.

Pensavo che non ci si potesse far niente perché era un paese povero.

Tuttavia, questa vecchia L’Avana sembrava avere la sgradevole abitudine di cercare di spremere troppo denaro dai turisti.

Ad esempio, una donna anziana che posa in un costume popolare ha chiesto un compenso come modella (persone simili erano anche a Cartagena, in Colombia nel 2017), e una coppia stranamente amichevole si è avvicinata e ha mentito: “Domani andremo in Giappone” invitandoci a un caffè per parlare e abbiamo dovuto pagare il loro conto.

Coco Taxi
Il guidatore del Coco-taxi

È stato bello e divertente quando siamo saliti su un veicolo chiamato Coco Taxi, che era una motocicletta avvolta in un guscio rotondo, ma quando è arrivato il momento di scendere, l’autista ha affermato che non aveva resto e abbiamo finito per pagare due volte tanto.

Per questo eravamo sempre in tensione come invece non eravamo stati nelle altre zone di Cuba.

Comunque, alla fine, siamo arrivati ​​alla piazza con la cattedrale, ma la cattedrale era chiusa e non potevamo entrare.

Ma anche qui i fiori rosa erano in piena fioritura ed era un bellissimo e meraviglioso soggetto per la fotografia.

[April 2010]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *