L’ultimo pranzo nella città di Rodi

L’ultimo pranzo nella città di Rodi

[ Sett.2019 ] L’ultimo pasto che abbiamo mangiato a Rodi in Grecia è stato al ristorante chiamato Taverna Kostas che mio marito aveva trovato su Internet.

Si trova nel centro storico, ma un pò lontano dalle piazze principali.

Grecia-Rodi-ristorante-Taverna-Kostas
All’interno era chiaro

I ristoranti di fronte alle piazze stavano invitando vigorosamente i passanti ad entrare ed erano un pò fastidiosi, ma qui non c’era nessuno davanti al ristorante.

Era così tranquillo che ci chiedemmo se fossero aperti, ma quando entrammo, c’era un gruppo che stava già mangiando.

Quindi abbiamo chiamato “Ciao!”, Poi è uscito un un signore anziano che sembrava sorpreso e poi ha detto “Per favore, entra!” con un sorriso delizioso.

Sembrava un vero affare di famiglia.

Durante il nostro pasto, sua figlia e i nipotini uscirono e lo aiutarono.

Uno dei nipoti aveva apparentemente 3 anni e l’altro aveva 4 o 5 anni.

Grecia-Rodi-ristorante-Taverna-Kostas-città vecchia
L’antipasto di polpo fritto

E quello più piccolo era particolarmente desideroso di aiutarlo, il che era davvero carino.

Abbiamo scelto un piatto di polpo fritto ed uno di feta e miele per cominciare.

Ho scelto il gambero Saganaki come portata principale.

La portata principale di mio marito erano calamari ripieni di Feta.

Era tutto così buono!

Per quanto riguarda il vino, abbiamo bevuto mezzo litro di vino due volte, il che significa che abbiamo bevuto 1 litro in tutto di vino della casa.

Non abbiamo preso alcun dessert e il conto è stato di € 57, il che era molto ragionevole.

Hanno servito anche una tazza di caffè greco.

Grecia-città-vecchia-rodi-rovine-chiesa-cattolica
Le rovine della Cattedrale Cattolica

Siamo rimasti così soddisfatti che abbiamo parlato del fatto che se tornassimo a Rodi saremmo tornati in questo ristorante così come in quello italiano dove siamo andati la sera prima.

Dopo pranzo, abbiamo passeggiato per la città vecchia per l’ultima volta.

È così fotogenica che non ce ne siamo stancati.

A proposito, la rovina che abbiamo visto alcune volte durante il nostro soggiorno era apparentemente una cattedrale cattolica che fu costruita all’inizio del XIV secolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *