La “danza roteante” dei Dervisci

La “danza roteante” dei Dervisci

[Agosto 2012] Nella regione della Cappadocia in Turchia, sono andata a vedere la “danza roteante” dei Dervisci.

La stavano mostrando ai turisti in un ex caravanserraglio.

Anche se era per turisti, era molto seria e secondo il volantino i Dervisci dopo la cerimonia sarebbero tornati nelle loro celle per meditare.

In tutto erano 9 persone, 4 suonavano strumenti musicali, 4 danzavano ed 1 era come un conduttore.

E’ iniziato con la lettura di un sutra, una versione un po’ melodica, poi la performance di un flauto, che suonava come quello di bambù giapponese.

Dopo di questo si sono aggiunti altri strumenti a corda e la danza è cominciata.

E’ una vergogna che fosse proibito scattare fotografie.

Era uno spettacolo molto bello, con gli abiti bianchi che si spiegavano armoniosamente.

Avevano le braccia alzate con il palmo della mano destra rivolto verso l’alto e quello della mano sinistra verso il basso, inclinavano un po’ le loro teste a destra e giravano in senso antiorario.

Era una cerimonia solenne e alcuni del mio gruppo hanno iniziato a russare, ma per me è stato molto interessante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *