A proposito del deludente Cramond e la comunita’ italiana di Edimburgo

A proposito del deludente Cramond e la comunita’ italiana di Edimburgo

È stato il nostro secondo fine settimana da quando abbiamo iniziato a soggiornare a Edimburgo, in Scozia.

In questo giorno, abbiamo deciso di andare nel quartiere di Cramond, che la guida descrive come “il più pittoresco di Edimburgo”.

Un quartiere alla foce del fiume Almond, che scorre a ovest della città, era in origine un villaggio diverso.

Il Villaggio di Cramond
Cramond era un villaggio separato da Edimburgo

Secondo la guida, potremmo prendere l’autobus numero 41, cosi’ prima siamo andati alla fermata dell’autobus in George Street, dove abbiamo potuto prendere questo autobus.

La maggior parte delle strade di Edimburgo sono in salita.

Era tutto in salita dal nostro Airbnb ed ero già stanca quando siamo arrivati ​​alla fermata dell’autobus.

Siamo finalmente saliti sull’autobus, che non era frequente e siamo arrivati a destinazione ​​in più di un’ora, a causa di un ingorgo dovuto ai lavori stradali, e ad essere onesti, quando siamo arrivati a Cramond siamo rimasti molto delusi.

Il nome del villaggio di Cramond
Era troppo piccolo per essere un villaggio

Sebbene ci fosse un cartello “villaggio di Cramond”, c’erano solo poche case.

Sia il bistrot che il pub erano chiusi.

Gli yacht erano ancorati nel fiume e potevamo vedere l’isola di Cramond, che potevi attraversare con la bassa marea, ma questo è tutto.

Quando eravamo lì, non potevamo attraversare, e c’erano rocce artificiali appuntite allineate, che si riflettevano nell’acqua.

Anche se potessimo attraversarlo, non sembrava che ci fosse niente di particolare sull’isola.

L'isola di Cramond
Verso l’isola

Quando pensi all’espressione “pittoresco” in una guida, dipende dal tipo di immagine che vuoi immaginare, non e’ vero?

La natura era abbondante e i cittadini sembravano venire qui per passeggiare, correre.

Abbiamo camminato per un po’ sul lungofiume, fatto qualche foto, aspettato l’autobus di ritorno e siamo rientrati.

Passeggiata lungo il fiume
A passeggio lungo il fiume

A proposito, quando ho sentito il nome Cramond, ho sentito che era familiare e mi sono resa conto che abbiamo visto una scultura chiamata Cramond Lioness ai National Museums Scotland quando abbiamo visitato Edimburgo l’ultima volta, alcuni anni fa.

Antonino Pio, l’imperatore romano a metà del II secolo, costruì una fortezza vicino al fiume Almond, e questa scultura risale a quell’epoca.

La forma della scultura non era chiara, ma a quanto pare si tratta di un leone femmina che mangia una persona.

Un’altra cosa che riguarda Cramond è che è una zona ricca con molte grandi case unifamiliari, e anche l’autrice di Harry Potter JK Rowling ha una villa qui intorno a quanto pare.

Dentro il negozio Valmona & Crolla
Una grande selezione di vini

Ora il mio racconto va avanti e indietro… prima di andare a Cramond, abbiamo pranzato in un ristorante di specialità gastronomiche italiane che abbiamo trovato vicino al nostro Airbnb.

In questo negozio,  Valmona & Crolla, puoi trovare molti autentici cibi italiani in un negozio abbastanza grande.

Non sapevamo che ci fosse un ristorante nel negozio, quindi non avevamo prenotato, abbiamo aspettato un po ‘ma poi si e’ liberato ed abbiamo pranzato.

Ho scelto la salsiccia toscana (quella a spirale con polenta e la verdura cotta al centro).

Mio marito ha scelto la carbonara con molte verdure.

L‘olio d’oliva fornito con il pane che abbiamo ordinato era delizioso.

Salsiccia toscana al Valmona & Crolla
Una deliziosa salsiccia toscana

Con un bicchiere di vino a testa abbiamo speso £ 47,50 per due persone.

Questo negozio è stato fondato nel 1934 a quanto pare.

Oltre a questo, c’erano molti negozi e ristoranti italiani vicino al nostro Airbnb.

Quando ho cercato on line, ho scoperto che molti italiani sono venuti a vivere in Scozia dopo la prima guerra mondiale.

Dato che era un paese nemico nei primi giorni della seconda guerra mondiale, sembra che gli immigrati italiani in Scozia abbiano avuto difficoltà.

Alcuni sono stati detenuti sull’Isola di Man.

È interessante notare che in un supermercato locale una giovane cassiera e una anziana cliente stavano conversando in italiano.

Secondo mio marito, l’italiano della vecchia era piuttosto arrugginito e vecchio stile.

[Giugno 2021]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *