Conoscere Cuba durante l’escursione a Cienfuegos

Conoscere Cuba durante l’escursione a Cienfuegos
Cuba
[Marzo 2010] Il terzo giorno a Trinidad, Cuba, siamo scesi nella hall dell’hotel alle 9 del mattino e siamo saliti sul taxi di Miguel per un tour organizzato dall’agente di viaggio Carlos.
Cienfuegos granchi attraversano la strada
Migliaia di granchi attraversano la strada

Miguel era un autista e guida di lingua inglese che ci avrebbe portato a Cienfuegos di Cuba, a circa 83 chilometri a nord-ovest di Trinidad.

Il prezzo di questo tour era di 120 pesos (all’epoca circa 120 euro).

Non molto tempo dopo la partenza, abbiamo visto qualcosa che ci ha davvero sorpreso.

C’erano migliaia di granchi che venivano investiti dalle auto e morivano per attraversare la strada.

Si spostano dalla terra al mare per la deposizione delle uova, e c’è questa strada sul loro percorso.

Carcasse di granchi erano schiacciate al terreno e sembrava che l’intera strada fosse leggermente arancione.

Mi è dispiaciuto così tanto.

Un avvoltoio in attesa di mangiare granchi
Un avvoltoio aspetta di poter mangiare i granchi

Secondo Miguel, al culmine della stagione, le auto scivolano a causa loro.

Questi granchi erano abbastanza grandi e sottili, ma non sono commestibili.

Era impressionante vedere molti avvoltoi con le teste rosse appollaiati sugli alberi circostanti, in attesa di mangiare granchi morti.

Poi siamo arrivati ​​a Cienfuegos di Cuba, che era una città dai colori pastello, storicamente costruita da immigrati francesi.

Almeno sembrava più ricca di Trinidad.

UN via di Cienfuegos a Cuba
Il centro vivace di Cienfuegos

Ad esempio, i televisori a schermo piatto erano venduti per circa 700 pesos.

Abbiamo imparato da Miguel che lo stipendio mensile delle persone era di circa 12 pesos, quindi era molto difficile acquistarli.

Da lui abbiamo imparato molto su Cuba.

Una era che Cuba importava petrolio greggio a un prezzo molto basso dal Venezuela e lo raffinava per esportare petrolio ad alto prezzo e guadagnare valuta estera.

Tuttavia, anche la benzina per il mercato interno è costosa e lo stipendio di un mese non potrebbe riempire il serbatoio di un auto.

Ma prima di parlare della benzina, va detto che i privati ​​non potevano comunque comprare un’auto.

UN'anitca uto blu a  Cienfuegos
Le auto di prima della rivoluzione sono ancora in uso

Le nuove auto in funzione sono di proprietà del governo, compresi i taxi.

Tuttavia, le auto d’epoca possedute da prima della rivoluzione cubana del 1959 possono essere utilizzate da privati ​​senza essere confiscate.

Ecco perché abbiamo visto un bel po ‘di auto classiche correre per le strade.

Ex auto sovietiche come Lada e Moskvitch una volta venivano date ai lavoratori come ricompensa negli anni ’80, ma il sistema fu presto abolito perché era contro lo spirito di uguaglianza.

Che Guevara's una foto a Cienfuegos di Cuba
Che Guevara in Citta’

È illegale vendere un’auto, quindi rimarra’ di proprietà della famiglia per generazioni.

A proposito, la popolazione non dovrebbe essere in grado di utilizzare Internet.

Tuttavia, sono latini e tutti sembrano avere parenti e conoscenti che sono funzionari del governo e usano per esempio le loro e-mail.

Oltre alla benzina, le principali “esportazioni” di Cuba sono i medici.

Sembra che siano abbastanza avanzati nel campo della medicina.

Tuttavia, è stato il turismo a salvare Cuba dopo il crollo delle nazioni socialiste negli anni ’90.

Miguel, che ci ha fornito queste informazioni, lui ha 41 anni.

Un tavolo all'interno del Palacio de Valle
Il grandioso Palacio de Valle

Ama andare a pescare con sua figlia di 11 anni.

Ha detto che era di razza mista di locali spagnoli e cubani.

Ci sono davvero tante razze miste in questo paese, ma sembrano vivere in un mix perfetto senza discriminazioni.

Abbiamo parlato molto con Miguel in un negozio di snack vicino al Palacio de Valle, che mi ha ricordato l’Alhambra in Spagna.

Ha detto che aveva amici in Giappone e sapeva parlare un po ‘di giapponese.

Dentro Palacio de Valle a Cienfuegos
Palacio de Valle costruito nel ventesimo secolo

Era interessato alle lingue straniere.

La cosa interessante era che il reggae giamaicano vicino di casa di Cuba, non aveva alcun senso per lui e diceva che lo odiava.

Certamente è molto diverso da un ritmo latino.

Ci ha detto che tutti gli alberi di avocado che una volta esistevano erano stati tagliati per ragioni sconosciute.

Miguel si è lamentato del fatto che spesso in questo paese accadono cose irragionevoli in nome dell'”uguaglianza“.

Chi giudica l’uguaglianza da quale punto di vista?

Ho visto che lo slogan “socialismo o morte” è stato affisso in un luogo ad una fermata dell’autobus.

Guajimico, un centro immersioni tra Cienfuegos e Trinidad
Guajimico

Sembrava tutto un po’ artificale.

Forse perché Miguel si sentiva un po ‘amichevole nei nostri confronti, si è anche fermato in un centro per immersioni chiamata Guajimico, che non era nel nostro programma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *