Da Trinidad a Playa Ancon

Da Trinidad a Playa Ancon

Cuba

[Marzo 2010] La mattina del secondo giorno a Trinidad, Cuba, è stato organizzato un incontro con una persona di un’agenzia di viaggi.

Una classica vecchia auto a Trinidad in Cuba
La citta’ di Trinidad si e’ svegliata la mattina presto

Come promesso, abbiamo incontrato un uomo di nome Carlos all’hotel alle 9:30 del mattino.

Era una persona allegra e semplice e sembrava essere una persona del posto.

La combinazione del nome e del cognome di mio marito sembrava piacergli, ed era buffo che continuasse a chiamarlo con il suo cognome.

Quando ottieni informazioni direttamente da queste persone del posto, tutto diventa piu facile ed interessante.

Piccole cose, come dove comprare la crema solare e dove possiamo imparare a ballare la salsa e così via.

Abbiamo anche prenotato il tour del giorno successivo tramite lui.

Dopo l’incontro nel nostro hotel, sono rimasta sorpresa quando siamo usciti.

La spiaggia Playa Ancon a Cuba
All’inizio era un po’ nuvoloso

La sonnolenta cittadina di Trinidad del giorno prima sembrava essersi svegliata di colpo questa mattina ed era pieno di gente dappertutto.

Abbiamo anche imparato da Carlos come arrivare alla spiaggia piu vicina, quindi ci siamo cambiati i vestiti e siamo saliti sulla navetta per la spiaggia alle 11:00.

L’autobus era molto affollato.

La spiaggia era più lontana di quanto mi aspettassi e penso che ci siano voluti almeno 30 minuti.

E per la prima volta nella mia vita, ho visto il Mar dei Caraibi.

Questa era Playa Ancon, la migliore spiaggia nella parte meridionale di Cuba.

Era nuvoloso quando siamo arrivati, quindi all’inizio non è stata una sorpresa, ma per noi che siamo venuti fin qui, il sole ha iniziato a splendere e il mare è diventato fantastico.

Un ombrellone in spiaggia
Un mare di un colore turchese incredibile

Il colore turchese era incredibile.

Poi, mio ​​marito mi ha detto che la Sardegna in Italia era molto simile (non ero mai stata in Sardegna a quei tempi).

Quando sono entrata in mare l’acqua non era affatto fredda e ci siamo divertiti a fare un lungo bagno.

Uccelli abbastanza grandi erano appollaiati sul relitto di un molo, e questo dava un’atmosfera selvaggia e incontaminata.

Una cosa molto positiva e’ che ci osse poca gente e di conseguenza la spiaggia non era per niente affollata, anche se è un posto così bello.

Uccelli a Playa Ancon in Cuba
Gli uccelli si godevano anche loro il mare

L’autobus era pieno, ma la spiaggia di Playa Ancon era spaziosa e si estende per circa 4 chilometri.

Abbiamo pranzato in spiaggia in un bar davanti al mare .

Li’ c’era una lucertola dai colori meravigliosi.

Una licertola a Playa Ancon a Cuba
La bella lucertola nel bar sulla spiaggia

L’aragosta che ho mangiato qui era molto soda e deliziosa.

Una coppia italiana è venuta al tavolo accanto al nostro ed abbiamo chiacchierato a lungo.

Erano toscani ed erano a Cuba già da tre settimane ed erano di conseguenza ben abbronzati.

Abbiamo parlato a fondo di argomenti abbastanza seri come il confronto di condizioni di lavoro, opinioni religiose, ecc.,

Ma non abbiamo nemmeno chiesto i loro nomi….

Pranzo sulla spiaggia di Playa Ancon
Il nostro pranzo di pesce
Hanno detto che il loro sogno era andare in Australia dopo il pensionamento nel 2017.

Mi chiedo se il loro sogno si sia avverato?

Una bellissimo esperienza questa escursione alla Playa Ancon a Cuba, consigliattissima!!