Il Bugyosho di Sado (ufficio del magistrato) e passeggiata ad Aikawa

Il Bugyosho di Sado (ufficio del magistrato) e passeggiata ad Aikawa

[ Ago.2016 ] Sull’isola di Sado in Giappone c’era una miniera di argento ed oro, che supporto’ l’economia dello shogunato di Edo.

Volevamo vedere il tunnel della miniera e siamo saliti verso l’ingresso, ma il cartello riportava che la temperatura interna era di 10 gradi centigradi.

Dato che vestivamo abiti estivi abbiamo dovuto desistere.

Dovevamo organizzarci in anticipo.

Riscesi dalla montagna ci siamo imbattuti nelle rovine del Sado Bugyosho (quello che era l’ufficio del magistrato), quindi abbiamo deciso di dare un’occhiata.

L’edificio attuale e’ stato restaurato nel 2000 basandosi su prove e dipinti del XIX secolo.

Originariamente, il Bugyosho e’ stato costruito nel 1603, due anni dopo la scoperta della miniera dopo.

Per via della miniera d’oro, l’Isola di Sado era governata direttamente dallo Shougunato.

Siamo riusciti a vedere la casa principale e la Seriba, la fabbrica dove veniva separato l’oro dagli altri minerali.

Due signore ci hanno spiegato in maniera dettagliata i due posti.

L’edificio principale funzionava come municipio, commissariato, tribunale e sede principale della miniera d’oro.

Era piuttosto simile ad uno che abbiamo visto abbastanza di recente a Hida Takayama.

La Sariba era molto interessante.

E’ qui che spezzettavano i minerali e ne estraevano oro e argento.

C’erano molti attrezzi il cui funzionamento mi era del tutto sconosciuto prima che la guida ce lo spiegasse.

Non ricordo i dettagli delle procedure, ma ricordo in che modo setacciavano i minerali migliaia di volte, affinche’ nemmeno un granello di oro o argento si perdesse.

La miniera d’oro era la piu’ grande del Giappone, ma solo due monete d’oro fatte con l’oro estratto da qui sono state portate alla luce.

Ci hanno detto che questo oro, probabilmente era usato per fini diplomatici e mandato oltremare.

Mi ha sorpreso molto sapere che solo 5 grammi d’oro sono estratti da una tonnellata di minerali.

Siamo rimasti nella interessante Seriba piu’ tempo di quanto mi aspettassi e quando siamo usciti aveva smesso di piovere.

Quindi abbiamo fatto una passeggiata per le vecchie vie di Aikawa.

L’attrazione principale e’ stata il campanile usato come orologio in epoca Edo, la murata dell’antico tribunale e cosi’ via.

Forse a causa del tifone. le strade era quasi deserte e l’atmosfera bella e tranquilla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *