Un parco tematico molto tranquillo Miyako-jima ed il Sig. Taira

Un parco tematico molto tranquillo Miyako-jima ed il Sig. Taira
giappone-miyakojima-museo-filantropico-castello
Il Castello tedesco nel parco tematico

[ Apr.2019 ] Continuo a parlare del nostro tour in taxi a Miyako-jima, una delle isole della prefettura di Okinawa in Giappone.

Il luogo successivo che abbiamo visitato è stato un parco a tema chiamato “Ueno German Cultural Village“.

La prima cosa che abbiamo visto è stato il castello in stile europeo, a quanto pare, è la copia di un vero castello in Renania-Palatinato nel sud ovest della Germania, chiamato Marksburg.

Questo edificio è chiamato il Museo della filantropia e in una delle mostre c’è una parte del Muro di Berlino. Ma perché è qui?

giappone-miyakojima-ueno-villaggio-tedesco
Il tranquillo parco tematico

Nel 1873, una nave mercantile tedesca si arenò li vicino e gli isolani aiutarono i marinai con le loro piccole barche.

Questi marinai furono curati dagli isolani e dopo circa un mese tornarono in Germania.

Quando l’allora imperatore tedesco, Guglielmo I, sentì parlare di questo incidente, fu molto commosso e mandò un monumento a Miyako-jima.

Più di 100 anni dopo, nel 1987, il villaggio di Ueno di Miyako-jima iniziò a progettare la costruzione di questo parco a tema .

C’era il boom economico in Giappone e vennero creati molti parchi a tema come questo in tutto il paese. Questo villaggio culturale tedesco ha aperto nel 1996.

Più di 20 anni sono passati da allora e il boom dei parchi a tema è finito, forse per questo ci sembrava che alcune parti fossero chiuse.

Abbiamo girato la parte aperta al pubblico e ho cercato la famosa roccia con il buco a forma di cuore che doveva essere lì, ma non siamo riusciti a trovarla.

giappone-miyakojima-higashi-hennazaki-panorama-roccie
Panorama a Higashi-Hennazaki

A proposito, c’è un ristorante con una buona birra all’interno del sito, così dicono…

Siamo tornati in macchina e abbiamo viaggiato per un bel pò.

La destinazione successiva era Higashi-hennazaki, una stretta penisola all’estremità sud-est di Miyako-jima.

In primo luogo, il nostro autista ha parcheggiato all’inizio della penisola per mostrarci il bellissimo panorama.

Il panorama in effetti era affascinante, con le rocce rotonde sparse nel bellissimo mare.

Abbiamo visto molti Gigli Pasquali bianchi, che mi hanno ricordato l’annuncio sull’aereo il giorno prima , dicevano che era la stagione giusta per vederli. Dimenticavo… il nostro autista si chiamava Sig. Taira.

Di solito, quando prendiamo un taxi per un giro turistico, l’autista tende a essere loquace e ci dà molte informazioni, ma il signor Taira non sembrava abituato a fare da guida ed era molto tranquillo e silenzioso.

Ma in questa occasione, è uscito dalla macchina ha parlato un pò e ci ha scattato alcune foto.

giappone-miyakojima-higashi-hennazaki-giglio-pasqua
Giglio pasquale a Higashi Hennazaki

Gli ho fatto notare che il Kanji (carattere cinese) del suo cognome è lo stesso la città principale di questa isola, ma lui mi ha detto che il suo nome è Taira, mentre la città si chiama Hirara. Il kanji si scrive nello stesso modo ma si legge in modo diverso.

Ha detto inoltre “Taira è uno dei primi tre cognomi su Miyako-jima”. Il nome della città e provincia adesso è Città di Miyako -jima, ma una volta si chiamava città di Taira, secondo lui.

La sua famiglia ha sempre vissuto qui di generazione in generazione.

Ha borbottato “Ho provato a vivere sulla terraferma una volta, ma sono tornato perchè preferisco questa isola”.