Camminando nella zona residenziale dei Samurai in una piovosa Kakunodate

Camminando nella zona residenziale dei Samurai in una piovosa Kakunodate

[ Apr.2019 ] La seconda notte della nostra vacanza in famiglia nella prefettura di Akita in Giappone, siamo rimasti a Kakunodate.

giappone-akita-kakunodate-furushiroyama-fioritura-ciliegi
Fioritura di ciliegi a Furushiroyama

Secondo la guida che ho comprato sul posto, la città di Kakunodate fu costruita nel 1620 da Yoshikatsu Ashina, un signore feudale che governò questa regione.

La parte più settentrionale della città fu costruita sulla montagna Furushiroyama e da lì partirono tre strade principali in base alle quali fu poi costruita la citta’.

C’era un’altra città in passato situata sul dall’altra parte di Furushiroyama ma a seguito di alcuni disastri, tra inondazioni e incendi, decisero di creare una nuova città.

Nel 1620, c’erano 250 case di Samurai e altre 420 case a Kakunodate.

Prima la famiglia Ashina fino al 1656 e successivamente, la famiglia Satake-Kita governarono questa zona.

giappone-akita-kakunodate-visitatori-ciliegi-fiore
Tanti turisti a Kakunodate

La mappa guida dice: “Il distretto dei Samurai in particolare, con le sue strade strette è rimasto invariato per oltre 400 anni “.

È una città lunga e stretta da nord a sud e il luogo chiamato Hiyoke nella piazza del municipio è il centro della città.

Il nord è la zona dei samurai e il sud è l’area dei commercianti e artigiani.

Abbiamo parcheggiato la nostra auto nel parcheggio ai piedi del Furushiroyama che era pieno di fiori di ciliegio e girovagato per il quartiere dei Samurai.

giappone-akita-kakunodate-samurai-aoyagi-statua-naotake-odano
La statua di Naotake Odano

Anche se la pioggia persisteva per tutto il giorno, c’erano molte persone che camminavano con i loro ombrelli perché questo è una delle principali attrazioni turistiche di questa zona.

Ci sono 6 case dei Samurai aperte al pubblico e siamo andati in una di queste chiamata Aoyagi che è stato descritto nella nostra guida come “il punto più visitato dai i turisti”, l’entrata costa 500 yen (£ 3,65, € 4,10, $ 4,60) .

Aoyagi è una famiglia che ha circa 400 anni di storia e nella superficie totale di quasi 10000 metri quadrati, ci sono vecchi edifici che ora sono musei come The Armory, The Akita Folk Museum e così via.

giappone-akita-kakunodate-aoyagi-kaitai-shinsho-originale
Copia originale di Kaitai Shinsho

C’era un busto di un uomo con una faccia un po’ particolare nel giardino che ha attirato la mia attenzione.

Non era il signor Aoyagi, ma qualcuno chiamato Naotake Odano.

Oano era un samurai locale e un parente remoto della famiglia Aoyagi, che illustrò il corpo umano in “Kaitai Shinsho “, la prima traduzione di un libro olandese sull’anatomia pubblicato nel 1774.

E nella vicina galleria Kaitai Shinsho, abbiamo potuto vedere la copia della prima edizione di Kaitai Shinsho.

C’è anche uno studio specializzato in Kimono che se vuoi ti veste con i Kimono tradizionali.

Adoro questo tipo di servizio, così io e mio marito ci siamo vestiti in Kimono (2000 yen a persona) e ho scattato molte foto.

giappone-akita-kakunodate-aoyagi-intagliatore-ciliegio
Artigiano al lavoro mentre intaglia Ciliegio

La persona presente in questo studio era una donna asiatica non giapponese ed era brava a vestirmi, ma non sapeva bene come vestire un uomo.

Così i nostri familiari hanno cercato di aiutarla e alla fine tutto sembrava OK, quindi siamo rimasti soddisfatti.

Nell’Akita Folk Museum, abbiamo potuto vedere la dimostrazione della lavorazione artigianale della corteccia di ciliegio, che è il tradizionale artigianato locale.

Dopo questa visita, abbiamo continuato a passeggiare, c’erano alcuni alberi di ciliegio i cui fiori molto belli risaltavano contro le pareti nere delle case dei samurai.

Anche se era la fine di aprile, la pioggia era fredda e sebbene indossassi un leggero piumino, faceva veramente freddo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *