Siamo saliti sul campanile della cattedrale di Alghero e poi Pintxos

Siamo saliti sul campanile della cattedrale di Alghero e poi Pintxos

È passata una settimana da quando siamo arrivati ​​ad Alghero, la città della Sardegna nord-occidentale.

Quel giorno abbiamo portato fuori la spazzatura come hanno fatto tutti gli altri nel condominio.

Sardegna-Alghero-scogli
La scogliera

E in pausa pranzo, siamo usciti a vedere il mare, oltre al supermercato dove andavamo spesso a fare la spesa.

La spiaggia qui intorno era rocciosa, ma alcuni si divertivano a nuotare.

Abbiamo camminato un po’ verso sud, lungo il mare.

Questa zona sembrava di recente sviluppo, ma i lavori sembravano essersi fermati a causa del Covid-19.

Sardegna-Alghero-cactus
Abbiamo gustato una bellla brezza marina

La brezza marina era piacevole e mio marito respirava molte volte profondamente.

Sulla via del ritorno abbiamo notato che era in vendita un attico dal quale si vedeva il mare.

Ci siamo detti che sarebbe stato bello vivere in un posto del genere e abbiamo cercato su internet, abbiamo scoperto che era un appartamento molto spazioso, due volte piu’ grande del nostro appartamento a Londra ed aveva tre bagni.

E il prezzo era di € 650000.

A Londra costerebbe tre volte di più.

Italia-Alghero-torre-scala-chiocciola
La scala a chiocciola del campanile

Poi nel pomeriggio siamo usciti di nuovo per salire sul campanile della cattedrale che era aperto dalle 19:00 alle 21:00.

Ci era stato suggerito durante il nostro tour a piedi un paio di giorni prima e grazie a questo non ci siamo persi nel centro storico che e’ come un labirinto, e siamo arrivati ​​alla cattedrale senza difficoltà.

Il biglietto d’ingresso per il campanile era di 3 euro a testa.

L’addetto ci ha dato il disinfettante per le mani e ha controllato la nostra temperatura, cosa che non ci aspettavamo affatto.

Sardegna-capo-Caccia-mare
Capo Caccia da lontano

Mi è piaciuto il loro atteggiamento cauto e questo ci ha dato sicurezza.

Abbiamo dovuto salire una stretta scala a chiocciola, ma fortunatamente non era così lunga.

Non ho contato i passi, ma prima di stancarmi siamo arrivati ​​in cima.

Era appena prima del tramonto e la luce era incantevole per osservare il panorama.

Potemmo psservare tutta la città di Alghero e il porto.

Abbiamo anche visto la silhouette di capo Caccia.

Vicino al promontorio c’è una grotta calcarea chiamata Grotta di Nettuno, che avevamo visitato due anni fa.

Restammo lì in cima alla torre e per un po ‘aspettammo il tramonto per vedere la luce più calda.

Arrivarono in cime parecchie persone.

Questo campanile sembrava popolare, sebbene non fosse mai troppo affollato.

Sardegna-Alghero-ristorante-SardOa-pintxos
Dentro il ristorante di Pintxo

Purtroppo a causa delle nuvole il cielo non è diventato rosso e la luce si è indebolita, quindi abbiamo rinunciato e siamo scesi a terra.

Stavamo programmando una cena leggera nella città vecchia.

Avevo la sensazione che avessimo visto un ristorante di fronte alla cattedrale, quindi siamo andati lì.

Sì, era questo il ristorante Pintxos che avevamo cercato la prima sera.

Non mi ero accorta che fosse proprio di fronte alla cattedrale.

Il nome era SardOa.

sardegna-Alghero-SardOa-due-tipi-Pintxos
Due Pintxos tra quelli che abbiamo scelto

Ho mangiato prima i Pintxos di jamon (prosciutto spagnolo) e quello di acciuga, poi sono andata al bancone e ho scelto il Pintxo di pesciolini che potevano essere anguille e quello alla rana pescatrice.

Tutti erano molto buoni e soddisfacenti.

Mio marito aveva preso i Pintxos di tonno, merluzzo essiccato, jamon e asparagi.

Abbiamo bevuto due bicchieri di vino ciascuno e il conto era di soli € 46.

[ Ago.2020 ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *