Giro turistico di Alghero : la bandiera e la lingua sarda

Giro turistico di Alghero : la bandiera e la lingua sarda

Quando eravamo ad Alghero in Sardegna, due anni fa, abbiamo cercato un tour a piedi per conoscere la storia e alcune storie della città, ma non siamo riusciti a trovarne uno.

Invece, abbiamo provato il Trenino (l’autobus turistico a forma di trenino) e siamo rimasti delusi.

Italia-Sardegna-Alghero-mura-città
Le mura della città, il punto dove ci siamo incontrati

Tuttavia, questa volta è stato introdotto un tour a piedi attraverso il sito web di Airbnb, quindi abbiamo deciso di farlo, anche se non era quello gratuito che vediamo spesso nell’Europa orientale e in altri luoghi.

Costa 20 € a persona.

Pensavamo che sarebbe stato un tour di gruppo, ma in realtà era solo per noi.

La guida era una donna di 32 anni di nome Sabrina.

C’era anche un’altra guida “apprendista” che partecipava al tour per imparare.

Queste due donne erano molto simili molto simile ed erano entrambe un pò robuste, quindi all’inizio non riuscivo a capire quale fosse la nostra guida.

Poi ci dissero che Sabrina era del nord della Sardegna e l’altra del sud.

Siamo partiti appena fuori le mura della città dove l’ultima volta eravamo saliti sul Trenino.

Sabrina ha iniziato a parlare della storia.

Italia-Sardegna-Alghero-bandiera-sarda-occhi-bendati
La bandiera originale con gli occhi bendati

Intorno all’VIII secolo, quando la Sardegna era divisa in 4 parti, i pirati saraceni occuparono l’isola e gli isolani chiesero aiuto all’Italia continentale.

In risposta a ciò, la Repubblica di Genova venne in aiuto e si sbarazzò dei Saraceni e iniziò a governare la Sardegna.

La bandiera sarda è una croce rossa su fondo bianco come la bandiera genovese e nei quattro spazi sono state aggiunte quattro teste nere con fasce.

Queste teste sono apparentemente le teste dei Saraceni.

E non sono le fasce, ma le bende, significa che i genovesi hanno vinto contro i saraceni e hanno arrestato i governanti saraceni e li hanno uccisi.

Italia-Sardegna-Alghero-bandiera-sarda-nuova
La nuova versione della bandiera con gli occhi

Ma è troppo crudele, quindi oggi hanno aggiunto gli occhi e cambiato il significato in “guardano tutti l’Italia“.

Questa storia sulla bandiera sarda è stata una grande sorpresa per me.

Senza chiedere, avevo dato per scontato che quelle persone sulla bandiera sarda fossero combattenti che combattevano per l’indipendenza dell’isola o qualcosa del genere.

La bandiera della Corsica (Francia), un’altra isola proprio accanto alla Sardegna ha una stessa testa e probabilmente ha un significato simile.

Italia-Sardegna-Alghero-vicolo.città-vecchia
Una stradina del centro storico

Nel XIV secolo, i governanti della Sardegna passarono da Genova al Regno di Aragona di Spagna.

L’Aragona mi ha ricordato Saragozza, che abbiamo visitato l’anno scorso, che è il centro della regione aragonese, ma qui ad Alghero il sovrano principale sembrava la Catalogna che faceva parte della Confederazione Catalano-Aragonese.

Questo sovrano portò i catalani ad Alghero per viverci ed espulse tutte le persone originarie della città.

Nel XVIII secolo, la famiglia piemontese dei Savoia  entrò e iniziò a governare ma come ho detto, gli algheresi provenivano dalla Catalogna e parlavano la lingua catalana.

Ecco perché i segnali stradali erano scritti anche adesso sia in catalano che in italiano nel centro storico.

Secondo Sabrina, qui ci sono ancora persone che parlano catalano.

Ma il numero sta diminuendo, così recentemente hanno iniziato a insegnare il catalano ai giovani gratuitamente.

Parlando della lingua, c’è un’altra lingua originale in Sardegna.

Sabrina ha detto di aver parlato con i nonni in questa lingua sarda.

Italia-Sardegna-Alghero-mura-panchine
Una fila di panchine fuori dalle mura della città

I suoi genitori sono cresciuti in un ambiente in cui le persone si vergognavano di parlare la lingua sarda, quindi parlano solo in italiano.

Mi ha ricordato una guida armena che mi aveva detto che nella sua nazione cambiava lingua a seconda di chi stava parlando.

Sabrina ci ha raccontato che nel centro della Sardegna nella zona montuosa, alcune persone parlano ancora solo in questa lingua sarda originale e indossano ancora i costumi popolari.

Ago 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *