Il giro turistico di Alghero: coralli e Cannonau

Il giro turistico di Alghero: coralli e Cannonau

Continuo a parlare del tour a piedi ad Alghero, la città nel nord ovest della Sardegna.

Italia-Sardegna-Alghero-Piazza Civica
Le finestre di Palazzo d’Albas de Ferrara

Siamo partiti da fuori le mura cittadine e siamo entrati nella città vecchia fino a Piazza Civica, la vivace piazza dove ci sono ristoranti e negozi.

L’edificio denominato Palazzo d’Albis de Ferrara che si affaccia sulla piazza è il più antico del paese.

È stato realizzato in stile gotico catalano e le finestre erano molto caratteristiche.

Da qui abbiamo imboccato via Minerva e svoltato a sinistra in via Roma.

Uno dei tanti negozi di coralli era su questa strada e la nostra guida, Sabrina, ci ha parlato dei coralli ad Alghero.

Italia-Sardegna-Alghero-certificato-coralli-sardi
Il certificato che garantisce che i coralli sono originali della sardegna

Anche due anni fa ci eravamo interessati ai coralli in Sardegna, ma ad Alghero non si può evitarlo.

Secondo Sabrina, i romani pescavano già i coralli, ma alla vecchia maniera usavano barche che danneggiavano i coralli, adesso solo i sub possono farlo.

Devono immergersi a una profondità di 80 ~ 100 metri e ora solo 12 persone hanno la licenza per farlo.

E possono pescare coralli fino a 1 kg al giorno.

I mesi in cui possono pescare sono limitati.

Pertanto, il prezzo dei coralli è abbastanza alto.

Italia-Sardegna-Alghero-Torre-Porta-Terra-coralli
C’era una rivendita di libri all’interno di Porta Terra

Solo i negozi con il certificato possono vendere i coralli sardi.

Ma alcune delle cose che questi negozi vendono, ad esempio un semplice braccialetto, non sono affatto costose.

Questo perché sono realizzati raccogliendo e indurendo la polvere che viene prodotta quando i coralli vengono lavorati.

La zona che va da Bosa a sud a Castelsardo a nord è chiamata Riviera del Corallo.

I coralli della Coral Coast sono rosa salmone piuttosto che rossi.

A proposito invece della bandiera di Alghero, è a strisce orizzontali rosse e gialle (la bandiera della Catalogna) con l’immagine di un corallo.

Alla fine di via Roma dove stavamo camminando, c’era una torre chiamata Torre Porta Terre (la porta del paese).

Il centro storico di Alghero è circondato dalla cinta muraria, ma due lati sono verso il mare, quindi è stato facile realizzare le mura.

E c’erano due porte per entrare nella città, una era questa porta di terra e l’altra era la porta del mare che è un po ‘lontana da qui.

In passato, entrambe le porte venivano chiuse quando il sole tramontava.

Svoltammo a destra in via Simon e trovammo sul muro una grande fotografia professionale di una persona anziana.

Italia-Sardegna-Alghero-Cannonau
Una bottiglia di Cannonau comprata al supermercato

Sapevamo già che queste sono le foto di persone che hanno più di 100 anni che vivono in Sardegna, a dimostrazione di quanto siano orgogliosi del fatto che i sardi vivono a lungo.

La Sardegna così come Okinawa in Giappone è una delle Blue Zones, che sono i luoghi in cui tante persone vivono molto più a lungo della media.

Sabrina ci ha detto che uno dei motivi per cui i sardi vivono a lungo è che bevono vino Cannonau.

Il nome è quello del vitigno utilizzato per produrre il vino rosso sardo.

Alcuni componenti di questo vino aiutano le persone a vivere a lungo apparentemente.

I vini rossi venduti al supermercato ad Alghero erano tutti Cannonau.

Ricordo che quando siamo venuti qui, due anni fa, avevamo bevuto in un’enoteca una bottiglia di vino il cui nome significava “100 anni” .

D’ora in poi berremo più Cannonau.

[ Ago.2020 ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *