Karimabad bella e tranquilla

Karimabad bella e tranquilla

[ Sett.1996 ] Abbiamo alloggiato in un buon hotel chiamato Hunza Baltit Inn a Karimabad, la città principale nella valle di Hunza in Pakistan.

Pakistan-Karimabad-montagne
Il pacifico panorama di Karimabad

La camera era bella, pulita e confortevole, che costava 850 rupie ($ 1 = 37,53 rupie).

Più tardi ho scoperto che anche un gruppo di turisti giapponesi alloggiava qui.

Sono rimasta sorpresa dal fatto che i tour arrivassero dal Giappone per soggiornare in questo luogo remoto.

La colazione era molto britannica.

Servivano tè, uova fritte e fette di toast e potevamo anche scegliere il porridge.

Il modo di servire era molto educato, il che mi ricordava i maggiordomi.

Questa città si era sviluppata sul fianco di una montagna, per questo le strade erano tutte in pendenze.

Mi ha fatto piacere vedere che c’erano parecchi negozi di artigianato lungo la strada.

Le alte montagne davanti a me cambiarono i colori di minuto in minuto e non mi stancavo mai di guardarle.

Le persone erano tutte amichevoli e tutti salutavano quando li superavamo.

Pakistan-Karimabad-bambini-simpatici
Altri bambini simpatici

L’aria calma e pacifica si diffondeva dappertutto.

Dopotutto, la valle di Hunza è famosa per la longevità e si dice che il modello di Shangri-La, l’utopia del romanzo chiamato “Orizzonte perduto”, che mi piaceva molto si ispirato a questa zona.

C’è un castello chiamato Baltit Fort in cima alla collina, che era chiuso per lavori di restauro quando eravamo lì, ma si sarebbe presto aperto al pubblico e per l’apertura, sarebbe arrivato l’Aga Kahn, il carismatico multimilionario che viveva nel Regno Unito, quindi tutti gli hotel qui intorno erano stati prenotati perché tutti volevano vederlo.

Camminammo verso l’area di Baltit e trovammo 6 uomini che suonavano musica in cima a un tetto in una piazza chiamata Old Polo Ground.

Erano tutti anziani.

Pakistan-Karimabad-Old-Polo-Ground-musicisti
Musicisti sul tetto

La band era composta da 1 grande tamburo, 2 rullanti e 3 trombe.

Il suono delle trombe era molto acuto.

Era impossibile capire la melodia e non potevo distinguere una musica da un’altra.

Questo posto era appena fuori da una scuola per ragazzi e c’erano alcuni ragazzi che indossavano il Salwar Kameez grigio, probabilmente la loro uniforme.

A proposito, abbiamo avuto un’esperienza che ci ha ricordato quanto fosse remoto e isolato questo posto.

È stato molto difficile fare una telefonata.

Pakistan-Karimabad-Old-Polo-Ground-musica
Bambini che giocano

Non abbiamo potuto usare il telefono in hotel, quindi abbiamo dovuto scendere giù per il pendio polveroso fino al luogo chiamato “Centralino telefonico“.

Lì, in una piccola stanza c’erano un tavolo con un normale telefono, ed un telefono che riceveva solo chiamate, e circa 7 sedie.

E c’è voluta circa un’ora per connettersi a Islamabad, la capitale di questo paese.

Inoltre, quando siamo andati all’ufficio postale per inviare alcune cartoline, era chiuso perché avevano finito i francobolli.

L’utopia è un luogo tranquillo lontano dal mondo.

Karimabad era proprio questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *