Nostalgia a Londra al concerto di Giorgio Moroder il ‘Padre della Disco Music’

Nostalgia a Londra al concerto di Giorgio Moroder il ‘Padre della Disco Music’

[ Apr.2019 ] C’era un concerto di Giorgio Moroder, il “padre della disco music” che ha conquistato il mondo alla fine degli anni ’70 e ’80, nella famosa location chiamata Evenim Apollo a Londra.

giorgio-moroder-concerto-tour-lodra
Entrata del Teatro

Non siamo suoi fan appassionati, ma le sue musiche sono così familiari e nostalgiche che quando abbiamo visto la pubblicità del concerto, l’abbiamo prenotato subito.

Le vecchie hit discografiche come “Love to Love You Baby” di Donna Summer o “On the Radio” e le musiche di film come “Flashdance“, “Neverending Story” e “Top Gun” e altre canzoni inaspettate sono composte o prodotto da Moroder.

I nostri biglietti costavano £ 58,50 (€ 67,70, $ 76,10) ma i nostri posti erano molto in alto.

Doveva iniziare alle 8 di sera, ma alle 8 in punto molte persone stavano ancora entrando nell’auditorium con un bicchiere di birra.

Probabilmente è normale per questo tipo di concerto.

evenim-apollo-londra-teatro
interno del Evenim Apollo

È molto diverso dai nostri soliti concerti di musica classica, qui il bar stava lavorando molto bene.

Come previsto, la maggior parte del pubblico era intorno alla nostra età, anche se c’erano anche molte persone più giovani.

E sono rimasta sorpresa di vedere molti uomini.

Nei teatri di solito la stragrande maggioranza del pubblico è femminile.

E poiché i nostri posti erano in alto, potevamo vedere le teste pelate di molti uomini.

Dopo un pò ‘Moroder, che quest’anno compirà 79 anni, è salito sul palco.

Ha iniziato con la sua prima canzone di successo chiamata “Looky Looky” della fine degli anni ’60 e ha spiegato “grazie a questa canzone, potei pagare l’affitto di casa”.

evenim-apollo-teatro-londra-giorgio-moroder
Il palco dai nostri posti a sedere

Non conoscevo questa canzone, ma mio marito e le persone dietro di noi la conoscevano e cantavano.

Poi, a seguire molte canzoni familiari.

Sul palco, oltre a lui ed ai membri della band, c’erano tre cantanti e un cantante.

E come mi aspettavo, nella seconda metà del concerto, tutti, vecchi e giovani, compresi noi, si alzarono e ballarono.

Giorgio Moroder è nato in Alto Adige, nel nord Italia, dove le persone parlano tedesco più che in italiano e ha iniziato l’attività musicale a Monaco di Baviera in Germania.

L’Alto Adige è molto diverso dal resto d’Italia e fortemente influenzato dalla cultura tedesca austriaca, ma Moroder sembrava orgoglioso di essere italiano e ha chiesto al pubblico “Ci sono italiani qui?“.

E infatti, sembravano esserci molti italiani lì.

evenim-apollo-teatro-londra
Interno colorato del teatro

L’ultima canzone era un’altra molto familiare, “Call Me” di Blondie, che era la colonna sonora del film “American Gigolo“.

Abbiamo davvero apprezzato questo concerto.

La sede stessa era storica e molto famosa e apparentemente la maggior parte delle band famose tenevano qui i loro concerti e spesso i loro album live venivano registrati qui.

Senza saperlo, quando avevamo un ufficio qui vicino, ho sempre pensato che questo posto fosse un cinema squallido.

In realtà, a quanto pare è partito come cinema nel 1932.

Ogni volta che i proprietari cambiano, cambia anche il nome del locale, ma il nome “Hammersmith Odeon” del 1962 è il nome più popolare e molti lo chiamano ancora così.

Secondo le informazioni in internet, l’attuale proprietario ha effettuato l’ampia ristrutturazione e riportato in auge gli interni in stile Art Deco originali nel 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *