Partecipando all’Urban Photo Race di Amsterdam

Partecipando all’Urban Photo Race di Amsterdam

[Giugno 2007]

Il motivo principale del nostro viaggio di questa volta a Amsterdam  in Olanda era la partecipazione alla Urban Photo Race (UPR).

La manifestazione è una gara di fotografia, come quelle a cui partecipiamo spesso in Italia, ma nel dettaglio le regole sono diverse.

Il fatto che ai partecipanti siano dati tre temi diversi durante la giornata è uguale, ma nell’UPR il punto di raccolta in cui vengono annunciati i temi è ogni volta differente così si deve  camminare guardando la mappa.

Inoltre nella Photomarathon italiana i temi sono 9, mentre qui sono 6.

Poi per ogni tema bisogna scattare tre foto e quindi consegnare 18 foto, altrimenti si viene squalificati.

Un’altra importante differenza è che mentre nella Photomarathon le foto si possono consegnare anche il giorno dopo, nell’UPR devono essere consegnate lo stesso giorno.

Perciò penso fosse abbastanza impegnativo come evento.

I partecipanti erano di meno a Amsterdam che in Italia, ma qui sembravano tutti molto seri.

Non c’erano neanche le cose che davano un aspetto più divertente come in Italia, tipo le magliette della gara.

Comunque arrivati al primo punto di raccolta sono stati annunciati i primi tre temi.

  1. Alla fine sono diventato anziano, 2 Nel percorso  3  Non abbastanza vicino.

L’evento era organizzato in Olanda, ma gli organizzatori non erano olandesi. Era un gruppo formato da gente di varie nazioni, così i temi erano annunciati in inglese.

Penso siano pochi gli olandesi che non capiscono l’inglese.

Oltre a questo tema c’era quello generale “Acqua nella città” comune a tutte le città dove si svolgeva l’evento quel giorno.

Nello stesso giorno in altre città, Dublino in Irlanda, Nizza in Francia e un posto in Cina  si stava svolgendo lo stesso evento

Siccome non eravamo molto pratici di Amsterdam abbiamo chiesto agli organizzatori di segnare nella mappa il punto di incontro successivo e abbiamo cominciato a camminare nella direzione di quello facendo molte foto.

Lungo la strada una coppia ubriaca ha comnciato a parlare con noi.

Non penso che avessero iniziato a bere dalla mattina presto, erano piuttosto ubriachi dalla sera prima.

Ci hanno chiesto dell’evento, così ho spiegato loro come funzionava e i temi.

La donna ci ha detto “Perché non fate una foto di noi due per il tema Non abbastanza vicini?”:

Ho pensato che quello che aveva detto aveva un significato profondo.

E nello stesso tempo ho pensato che poteva essere una buona idea esprimere con una foto la distanza tra le persone nelle relazioni, e mi sono sentita grata verso di loro per questa idea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *