Pranzo di pesce a Puerto de la Cruz

Pranzo di pesce a Puerto de la Cruz

[ Dic.2018 ] Un giorno mentre camminavamo a Puerto de la Cruz nel nord di Tenerife nelle Isole Canarie, abbiamo cercato un museo archeologico raccomandato sulla nostra guida, che faceva vedere come vivevano i Guanche, la popolazione indigena dell’isola.

Alla fine abbiamo trovato il museo, ma era chiuso per lavori di rinnovo.

Un’altra piccola delusione a Porto de la Cruz.

C’erano tanti ristoranti in quella zona, anche se era un pò presto, appena passato mezzogiorno, entrammo in uno che ci ispirava.

tasquita-de-berna-ristorante-puerto-de-la-cruz
Scelta del pesce nel ristorante Tasquita de Berna

I ristoranti in Spagna sono famosi perchè aprono tardi sia a pranzo che a cena, ma dato che questa è una città turistica, erano già aperti.

La ragione per cui scegliemmo questo ristorante chiamato Tasquita de Berna fu perchè ci venne incontro una signora di mezza età e ci invitò ad entrare.

Nel ristorante non c’era ancora nessuno, la signora ci portò un vassoio con quattro o cinque pesci freschi, lei ci raccomandò in modo deciso un pesce chiamato Chernia, così scegliemmo quello.

Per mio marito, era un pesce che conosceva perchè quando faceva le immersioni in mare, ne aveva visti diversi.

cernia-ristorante-buono-puerto-de-la-cruz
Cernia al Tasquita de Berna

Nel mediterraneo sembra che ce ne siano di molto grandi, ma questa era della dimensione giusta per due persone.

Ci servirono anche le patate piccole che avevamo già mangiato sul lungomare nel Parco Naturale di Anaga, come anche della verdura bollita.

Prima di tutto, come antipasto, scegliemmo un piatto di formaggio di carpa con una salsa fatta con il miele e delle seppioline fritte.

tasquita-de-berna-ristorante-puerto-de-la-cruz
Antipasto al Tasquita de Berna

Abbiamo scelto una bottiglia di vino bianco locale che lei ci consigliò di bere a temperatura ambiente.

Compreso il dolce, tutto quello che abbiamo mangiato e bevuto era molto buono, ero contenta ed ho detto “Puerto de la Cruz non così male come sembra“.

Dato che eravamo rimasti molto soddisfatti tornammo un altra volta nei giorni sucessivi per provare anche un pranzo a base di carne.

ristorante-puerto-de-la-cruz-tenerife
Esterno del ristorante Tasquita de Berna

La seconda volta, il locale era abbastanza pieno ed a parte lei, c’erano altre tre signore di mezzà età che servivano ai tavoli.

Si assomigliavano un pò tutte.

Però non erano molto efficienti, ma fu interessante osservarle lavorare duramente e con grande sforzo.

Poi, dopo pranzo, abbiamo visitato la città seguendo le indicazioni e la mappa che ci avevano dato in mattinata in una agenzia di viaggio.

La Iglesia de San Francisco è molto interessante, una chiesa che è anche la più vecchia costruzione della città, costruita nel 1599.

Un’altra chiesa interessante è Iglesia de Nuestra Señora de la Peña de Francia.

iglesia-de-nuestra-señora-de-la-peña-de-francia-puerto-de-la-cruz
Iglesia de Nuestra Señora de la Peña de Francia prove concerto

Nella chiesa stavano preparando per un concerto di musica di Bach e mentre eravamo li, i musicisti stavano provando.

Ci siamo fermati un pò ad ascoltare, era molto piacevole.

Un’altra cosa consigliato di visitare nella mappa era il Costa Martianez Complex che è una struttura di intrattenimento che include un lago artificiale di 27.000 metri cubi di acqua di mare e molte piscine.

Sembra che questa storica attrazione turistica che era stata ideata e costruita nel 1957 ed era l’orgoglio di Puerto de la Cruz.

Non entrammo perchè c’era un biglietto di ingresso da pagare e faceva troppo freddo per noi per andare in piscina e fare il bagno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *