Visitando i luoghi legati ad “Anna dai Capelli Rossi”

Visitando i luoghi legati ad “Anna dai Capelli Rossi”

Abbiamo visitato i luoghi associati al romanzo “Anna dai Capelli Rossi” sull’Isola Principe Edoardo in Canada.

Canada-Prince-Edward-Island-Lucy-Maud-Montgomery-tomba
La tomba di Montgomery piena di fiori

Il primo posto in cui siamo andati è stata la tomba dell’autore, Lucy Maud Montgomery.

Era in un normale cimitero e solo la sua tomba era riccamente decorata come un giardino fiorito.

Successivamente, abbiamo visitato il Green Gables Heritage Place, che comprende Green Gables, la casa in cui viveva Anna nel romanzo.

Innanzitutto, abbiamo appreso molte cose sulla vita di Montgomery nel museo.

È stata allevata dai nonni materni perché sua madre è morta di tubercolosi quando lei aveva meno di due anni.

All’interno del romanzo, Anna è un’orfana accolta dal vecchio fratello e da una sorella.

Canada-Prince-Edward-Island-Cavendish-Green-Gables-Heritage Place
La descrizione della vita di Montgomery

Ora capisco che questa parte della storia deriva in parte dall’esperienza dell’autrice.

Montgomery era un topo di biblioteca fin da quando era giovane, scriveva poesie e le proponeva ai giornali.

Per quanto riguarda “Anna dai Capelli Rossi“, dopo che era stata respinta da cinque editori, è stata accantonata per un pò, ma quando lo ha riletto, si era convinta che fosse una buona storia, così l’ha inviata al sesto editore e lo hanno accettato .

Il libro è stato pubblicato nel 1908.

Dopo la morte dei nonni, si sposò con un ministro dopo un fidanzamento di cinque anni e la coppia si trasferì a Toronto.

Canada-Prince-Edward-Island-Cavendish-Green-Gables-Heritage-casa
Green Gables era un grande casa

Ma ha passato momenti difficili a causa della malattia mentale di suo marito, per la morte di un bambino ed il conflitto con alcuni editori, è morta quando aveva solo 67 anni.

Ho avuto l’impressione che non fosse una persona fortunata, poi ci siamo spostati per vedere i Green Gables.

La casa era più grande di quanto avessi immaginato.

In realtà, era una casa in cui vivevano i cugini dei nonni di Montgomery (fratello e sorella).

E lì vicino, c’era un percorso nel bosco che è stato descritto nel romanzo come ‘Lovers’ Lane ‘.

Canada-Prince-Edward-Island-Cavendish-Green-Gables-Heritage Place-via-dell'amore
La Via dell’Amore

Davanti alla casa c’era Anna (una ragazza del posto che la interpretava), così mio marito mi ha fatto una foto.

Avrei voluto che vestissimo da Anna e Gilbert (il fidanzato di Anna), ma sfortunatamente non c’era un servizio per affittare costumi.

Successivamente, abbiamo visitiato la casa natale di Montgomery.

Stavano esibendo la replica del suo abito da sposa e delle sue scarpe e ci hanno spiegato come vivevano le persone a quei tempi.

Tra queste, una cosa interessante che abbiamo appreso è che le persone tenevano i capelli quando li tagliavano, e li raccoglievano per fare delle decorazioni, e ci hanno mostrato un esempio.

Successivamente, siamo andati al Museo Anne of Green Gables.

Canada-Prince-Edward-Island-Anna-dai-capelli-rossi-libro-giapponese
La versione originale nella camera non accessibile

Era ospitato nella casa che Montgomery chiamava “Silver Bush” e che visitò molte volte.

Tenne la sua festa di matrimonio qui nel 1911.

A proposito, il Green Gables Heritage Place e questo museo espongono libri tradotti in molte lingue, ho notato che la versione giapponese non era quella che avevo letto in Giappone, che è stata tradotta da Hanako Muraoka.

Mi chiesi perché e lo chiesi alla persona nel museo, lei chiamò al telefono una giapponese che lavorava li, ma la persona non rispose al telefono, quindi lei stessa ci portò in una stanza chiusa al piano di sopra.

Entrammo e nella stanza c’era la versione che mi conoscevo e mi piaceva.

Ci ha anche mostrato un paio di fotografie di donne giapponesi che teneva in una scatola di legno.

Canada-Prince-Edward-Island-anna dai capelli rossi
Il libro The Story Girl con dedica

Apparentemente quelle persone volevano visitare questo posto, ma sono morte prima di soddisfare il loro desiderio ed hanno chiesto di inviare le loro foto.

Quando ho detto che sono giapponese, sia la persona presente nel museo che quella nella casa natale di Montgomery sembravano molto felici.

Ho potuto vedere che molti giapponesi sono coinvolti emotivamente da Anne of Green Gables e vengono a visitare questi posti.

Questo romanzo ha sicuramente significato molto per me decine di anni fa, ma è passato parecchio tempo fa e non ricordo i dettagli della storia, per questo non ho mostrato tutta la mia emozione.

In Giappone hanno realizzato un anime di questa storia diventata anche per questo più famosa nel mondo.

Mio marito ha conosciuto questa storia grazie a questo anime esportato in Italia.

Ho comprato in questo museo un libro in brossura dal titolo “The Story Girl”, che apparentemente a Montgomery è piaciuto molto scrivere.

Poi, la persona che ci ha guidato ha scritto una dedica per me in prima pagina, dicendo “Sono uno dei parenti di Montgomery“.

[ Luglio, 2019 ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *