Basilica di Saccargia, la volevo visitare da tanto tempo

Basilica di Saccargia, la volevo visitare da tanto tempo

Da quando un mio amico che si è recato in Sardegna in Italia nel 2006 e mi ha mostrato una foto, ho sempre desiderato vedere la Basilica di Saccargia.

Sardegna-Codrongianos-Basilica di Saccarcia
la Basilica di Saccargia che volevo visitare da tanto tempo

E questa volta sono stata finalmente in grado di vedere questa chiesa.

La chiesa si trova a Codrongianos, a circa 45 chilometri nell’entroterra di Alghero, la città nord-occidentale della Sardegna dove alloggiavamo.

Avevamo pensato di noleggiare un’auto perché non era un posto facile da raggiungere con i mezzi pubblici, ma quando abbiamo controllato il sito della società di autonoleggio il giorno prima di partire, abbiamo scoperto che non c’erano molte auto disponibili, quindi abbiamo preso un autobus in una grande città chiamata Sassari e poi da lì ha preso un taxi.

Per fortuna il primo giorno del nostro arrivo ad Alghero ci siamo recati all’ufficio informazioni turistiche e ci hanno dato gli orari degli autobus, così abbiamo deciso di prendere l’autobus per Sassari con partenza alle 9:05 e ci siamo diretti alla solita fermata dell’autobus.

Tuttavia, abbiamo scoperto che, poiché era domenica, la tabaccheria che vende i biglietti dell’autobus era chiusa fino all 9.

Sassari-citta'-vecchia
la vecchia citta’ di Sassari cercando il Duomo

Il giorno prima avevamo appreso dall’autobus diretto a Bosa che l’autista aveva smesso di vendere i biglietti a causa di misure per il covid.

A proposito, ci hanno anche detto che la biglietteria alla fermata dell’autobus era chiusa da due anni, quindi quando l’abbiamo usata due anni fa, era appena prima che chiudesse.

L’unico modo era scaricare l’app della compagnia di autobus e acquistare il biglietto online.

Ci siamo seduti su una panchina del parco e abbiamo provato questo.

I giovani probabilmente possono farlo senza grande fatica, ma per noi è stato un po ‘un ostacolo.

Fortunatamente ci siamo riusciti e siamo saliti sull’autobus piu’ tranquilli.

A Sassari siamo stati portati a una stazione degli autobus che sembrava fuori citta’.

Abbiamo seguito la gente verso quello che sembra essere il centro della città.

Lungo la strada, abbiamo bevuto un cappuccino in un bar con un servizio ridicolmente lento e poi abbiamo cercato il Duomo.

Questo perché il Duomo di solito c’e’ una fermata dei taxi.

Sassari-Duomo-facciata
La facciata del Duomo di Sassari

Tuttavia, in questa città, la piazza del Duomo in cui siamo arrivati ​​era piccola e tranquilla.

Il Duomo stesso aveva un aspetto barocco e aspro, come a Lecce, nel sud Italia.

Alla fine, mio ​​marito ha cercato una compagnia di taxi online e l’ha chiamata per farci venire a prendere.

La distanza da Sassari a Codrongianos è di circa 20 km.

Un simpatico autista ci ha detto che c’era un buon ristorante vicino alla Basilica della Saccargia, quindi l’abbiamo prenotato dalla macchina.

Abbiamo deciso di farci venire a riprendere da questo autista alle 2:30, in modo da non aver problemi a rientrare.

Codrongianos-Basilica di Saccargia-prati
Basilica in mezzo al verde

L’aspetto principale della Basilica di Saccargia è la sua posizione.

Si trova in una zona quasi desertica.

Adesso c’è un’autostrada che corre vicino, ed è un po ‘deludente, ma fino agli anni ’50, prima che questa strada fosse costruita, non c’era davvero nulla lì intorno.

Oltre alla posizione, l’edificio è caratteristico per le sue strisce bianche e nere.

Una mia amica che è venuta qui nel 2006 mi ha detto che è andata a vederlo perché l’aveva visto in un film, ma mi chiedo quale film fosse?

Codrongianos-Basilica di Saccargia-campanile
Il campanile sproporziano rispetto alla basilica

Solo quando ci siamo avvicinati ho scoperto che il campanile era molto alto rispetto al corpo della chiesa.

Si tratta di un edificio degli inizi del XII secolo e sembra che in origine fosse una chiesa annessa a un monastero.

Gli edifici del monastero sono quasi scomparsi.

Codrongianos-Basilica di Saccargia- maria
Madonna della Saccargia

Ero attratta dall’aspetto della chiesa, e quando sono entrata anche l’atmosfera all’interno era perfetta (ingresso 3 €).

L’interno era buio e l’altare era affrescato.

Sebbene sia una chiesa cattolica, gli affreschi avevano un’atmosfera di una chiesa ortodossa, l’interno della chiesa era ricoperto di affreschi.

Poi c’era una statua della Madonna della Saccargia, vestita con qualcosa di simile a un kimono, in una teca di vetro.

Secondo un libretto che ho acquistato più tardi, questa è del XIV secolo.

È una piccola chiesa, quindi abbiamo potuto vedere tutto in breve tempo.

Siamo usciti e abbiamo visto questa chiesa da diverse angolazioni e abbiamo scattato molte foto.

Secondo questo opuscolo, l’edificio è stato costruito da un artigiano pisano.

Sardegna-Codrongianos-Basilica di Saccargia-affreschi
Gli affreschi all’interno

Infatti, in Toscana e in Umbria, vediamo spesso queste chiese in bianco e nero.

Il duomo di Orvieto, ad esempio, che abbiamo visitato l’anno scorso, era stupendo nella parte anteriore, ma i lati erano bianchi e neri.

Le strisce bianche sono calcaree e le strisce nere sono apparentemente basalto.

Il tempo era bello quel giorno e la chiesa sembrava magnifica, ma poiché era una chiesa in mezzo ad una natura desolata, ho pensato che ci sia una grande atmosfera anche in una giornata buia e nuvolosa

[Sept. 2020]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *