Il villaggio turistico nella foresta di Sherwood

Il villaggio turistico nella foresta di Sherwood

[Agosto 2018]

Poiché ci sono venuti a trovare dei bambini dei nostri parenti siamo andati al grande parco di divertimenti che sta a Nottingham nel centro dell’Inghilterra nei pressi della foresta di Sherwood, il Centers Parcs.

La maggior parte della gente lo raggiunge in macchina, ma noi non avendone una siamo andati in treno e poi in taxi.

Dalla stazione di King’s Cross, a Londra, che è stata rimodernata qualche anno fa, ci vuole circa un’ora fino Newark North Gate.

Da lì ci sono pochi taxi, ma noi ne abbiamo preso uno perché l’autista ci ha scambiato per i clienti che avevano prenotato e che stava aspettando.

L’autista se n’è accorto dopo che eravamo saliti, ma comunque è stato in grado abilmente di risolvere la situazione.

La ditta di taxi, che si chiamava Carlins, era un’azienda familiare e questo autista organizzava anche il lavoro del padre e del fratello.

Ci ha fatto una buona impressione e sono rimasta sorpresa dal fatto che ci siano ancora aziende familiari come questa in Inghilterra.

Così abbiamo prenotato con lui anche il viaggio di ritorno.

Il Centers Parcs dove siamo arrivati era enorme.

Poiché non avevamo la macchina la persona della sicurezza ci ha portato all’ alloggio con la sua.

L’appartamento era formato da uno spazio ampio al centro con cucina e salotto circondato da tre stanze da letto.

Più ampio di quanto mi aspettassi, carino e pulito. 

Ci siamo fermati per 3 notti.

Il Centers Parcs è organizzato in due turni a settimana, check in il venerdì e check out il lunedì e check in il lunedì e check out il venerdì.

Così i clienti entrano il lunedì o il venerdì e escono il lunedì o il venerdì.

Si può cucinare nell’alloggio, facendo la spesa al supermercato al centro del villaggio, ma molti portano un sacco di roba da casa.

C’erano anche ristoranti nel villaggio, ma quelli abbastanza noiosi delle varie catene.

Per muoversi nel villaggio si affittano le bici.

Non andava in bici da tanti anni.

I bambini erano felici di vedere i piccoli animali selvatici come scoiattoli e conigli.

L’attrazione principale del villaggio è la cupola centrale con le piscine coperte.

Quando tanto tempo fa il villaggio fu aperto, mi ricordo la pubblicità che diceva che si poteva fare esperienza dell’ambiente tropicale anche se fuori il tempo era brutto e ho pensato che questa cosa potesse funzionare in Inghilterra.

Infatti la temperatura della cupola è tenuta a circa 29,5 gradi in modo costante.

Le mie aspettative erano alte, ma una volta entrati sembrava molto simile a Mikazuki nella prefettura di Chiba in Giappone.

Però girandolo un po’ abbiamo visto molti angoli interessanti, anche per gli adulti.

A mio marito piaceva la zona con molte cascate e ci è tornato molte volte.

Cupola a parte ci sono molte attività che si possono fare nel parco, ma sono abbastanza costose, quindi bisogna scegliere e selezionare. con cura.

Nel parco ambientale la maggior parte delle attività sono sport per bambini o attività all’aperto quindi se non si è interessati a queste cose ci si può facilmente annoiare.

Per gli adulti c’era una Spa, chiamata Aqua Sana e abbiamo provato quella.

Si potevano usare a piacimento saune e Jacuzzi per tre ore, ma i massaggi si pagavano a parte e costavano molto, quindi siamo usciti dopo due ore.

Comunque mi è piaciuto il letto di pietre calde su cui mi sono stesa in questa Spa.

Quindi tutto sommato i nostri 3 giorni nella natura, nella foresta fresca non sono stati male, ma non so se ci torneremo ancora.

La persona che ci ha aiutato con i bagagli il giorno in cui siamo partiti ci ha detto che il villaggio è gestito da una compagnia olandese e che ha aperto nel 1987.

La sezione di Sherwood è stata la prima e ce ne sono altre 4 nel Paese.

Ne stanno costruendo una in Irlanda anche.

Alla foresta di Sherwood ci sono 1000 alloggi e anche in inverno sono sempre occupati al 97%, quindi ci sono circa 4500 clienti sempre, che passano i loro brevi periodo di vacanza in questo posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *