Iniziare a vivere ad Alghero

Iniziare a vivere ad Alghero

[ Ago.2020 ] La nostra “vita” ad Alghero nella parte nord occidentale della Sardegna in Italia è iniziata.

Italia-Sardegna-Alghero-croissants-colazione
La nostra colazione del giorno

Il giorno prima era il nostro primo giorno e il nostro morale era molto alto, ma tra poco dovevamo iniziare a lavorare.

Per colazione mio marito è andato al vicino panificio a comprare dei croissant.

Comprò anche il Pane Carasau, un pane sottilissimo come i cracker sottili ed è sempre presente nei pasti in Sardegna.

Non ha molto sapore, ma una volta iniziato, non puoi smettere di mangiarlo.

Italia-Sardegna-Alghero-biancheria-appesa
Vita ordinaria ad Alghero

Dopo la colazione, è uscito di nuovo per comprare alcune cose necessarie, come un cavo di estensione per lavorare al computer e una bilancia economica che ci avrebbe aiutato a evitare di ingrassare troppo mangiando gli ottimi cibi italiani tutti i giorni.

I prezzi in generale erano molto ragionevoli.

Come ha detto il proprietario del wine bar la sera prima, in questa città c’è un buon livello di qualità della vita.

Mio marito ha iniziato a lavorare utilizzando il tavolo della cucina e io ho usato il tavolo nella veranda.

Italia-Sardegna-Alghero-pranzo-carassau
Il nostro pranzo a casa

Il nostro lavoro a distanza è iniziato.

A pranzo abbiamo mangiato una mozzarella e un po ‘di prosciutto che si chiama Porchetta comprati al supermercato con il Pane Carasau.

Anche queste cose semplici del supermercato erano gustose in Italia.

Sentendoci soddisfatti, siamo tornati al lavoro e dopo le 19 siamo usciti a vedere il mare.

Abbiamo fatto la nostra passeggiata lungo il lungomare della città vecchia.

Italia-Sardegna-Alghero-tramonto-mare
Un bel tramonto e profili di persone

Due anni fa, quando eravamo venuti qui l’ultima volta, abbiamo visto una coppia vendere dei prodotti fatte a mano, tipo collanine e ne abbiamo comprati alcuni e poi abbiamo chiacchierato un pò.

Mi sono guardata intorno per vedere se erano ancora lì, ma no, sembrava che fossero andati avanti.

A quel tempo di due anni fa, sembravano chiedersi cosa avrebbero dovuto fare in futuro e dove vivere, quindi devono essere arrivati a una conclusione diversa.

Il sole stava tramontando magnificamente e il panorama del porto era così bello dopo il tramonto così abbiamo scattato molte foto.

C’erano moltissimi yacht ormeggiati qui.

Alla fine del porto, c’era un luna park e quando lo abbiamo raggiunto siamo tornati indietro.

Italia-Sardegna-Alghero-porto-sera
Il porto di sera pieno di yacht

Siamo tornati alle mura della città e ci siamo incamminati verso sud.

C’erano molti ristoranti che si affacciano sul mare lungo questa passeggiata.

Siamo entrati in uno di loro chiamato The King Restaurant.

Tutti i tavoli erano sulla terrazza.

Ho ordinato il filetto di pesce del giorno, che era un branzino che è arrivato in una forma a palla nella salsa di crema di verdure.

Questa salsa era molto buona e mi è piaciuta, ma era un pò troppo pretenzioso ed era troppo poco.

Mio marito aveva scelto la Rana Pescatrice.

Italia-Sardegna-Alghero-ristorante-The King Restaurant-branzino
Branzino al ristorante The King
Italia-Sardegna-Alghero-ristorante-The King Restaurant
La rana pescatrice, il piatto di mio marito

Per quanto riguarda il dolce, ho scelto una torta di mele.

Era buono e con della cannella, ma pensavo che avremmo potuto farlo anche a casa.

Mio marito aveva preso un semifreddo al frutto della passione.

Con una mezza bottiglia di vino bianco, il conto è stato di € 70, che non era affatto costoso per un ristorante dall’aspetto elegante.

Forse questo tipo di ristoranti ad Alghero rimarranno chiusi in autunno fino alle prossime festività natalizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *