Le isole di Irabu-shima e Shimoji-shima ed il boom economico

Le isole di Irabu-shima e Shimoji-shima ed il boom economico
giappone-miyakojima-itabu-Shima-Irabu Ohashi
Il ponte Irabu Ohashi dalla parte di Miyako-jima.

[ Apr.2019 ] Durante il nostro giro turistico in taxi a Miyako-jima, l’isola della prefettura di Okinawa in Giappone, siamo andati a vedere il ponte Irabu Ohashi, uno dei punti punti più importanti di quest’isola.

Questo ponte collega le due isole di Miyako-jima e Irabu-shima e la lunghezza è di 3540 metri, il che significa che è il ponte più lungo senza pedaggi in Giappone, e ne sono fieri.

Ci sono voluti più di 40 anni da quando hanno iniziato a progettarlo e ci sono voluti ben 9 anni per costruirlo, e finalmente lo aprirono il 31 gennaio 2015.

giappone-Miyakojima-spiaggia-Irabu-Ohashi
La bella spiaggia ai piedi del ponte

Il punto più alto è di 27 metri e disegna una curva elegante.

Ai piedi del ponte c’è un monumento e il nostro autista, il signor Taira, ha fermato la macchina e abbiamo scattato alcune foto.

Abbiamo potuto vedere una bella spiaggia, ma c’era solo una persona a godersi il mare.

Ha letteralmente avuto la spiaggia tutta a sua disposizione.

Un’altra cosa che abbiamo notato è che da questo momento in poi, il numero di turisti stranieri, principalmente turisti cinesi, è aumentato.

giappone-Miyakojima-nave-crociera
Le navi da cociera portano tanti turisti

Quando stavamo andando nella direzione dell’isola di Irabu-shima, non ci potemmo fermare sul ponte, ma lo abbiamo fatto sulla via del ritorno e da lì abbiamo potuto vedere un’enorme nave da crociera.

Secondo Mr. Taira, la nave da crociera si ferma a Hirura Port a Miyako-jima circa tre volte alla settimana e ben 3.600 persone scendono ogni volta dalla nave da crociera.

Sono principalmente di Taiwan e Cina. Poiché il signor Taira era un uomo tranquillo, non ha detto altro, ma un altro autista che abbiamo incontrato il giorno seguente ha detto: “La gente dice che i cinesi sono un pò rudi, ma usano molto i taxi”.

giappone-Irabu-Shima-Toguchi-spiaggia
La spiaggia vuota di Toguchi no Hama

Sull’isola di Irabu-shima, siamo andati alla spiaggia di Toguchi no Hama.

Questa è un’altra bellissima spiaggia di sabbia bianca qui sono entrata un pò in acqua.

Anche qui non c’era quasi nessuno. Sembra che la maggior parte delle spiagge di Miyako-jima e le isole circostanti non hanno strutture come sedie a sdraio e ombrelloni.

giappone-Shimoji Shima-Toriike Pond
Piccola foresta tropicale

Quindi, la prossima volta che verremo, non dobbiamo dimenticarcelo.

Poi abbiamo attraversato l’isola sucessiva di Shimoji-shima, senza neanche accorgercene. E siamo andati a vedere Toriike Pond attraversando una piccola foresta tropicale.

C’erano due stagni di acqua blu-verde molto profonda. Questi due stagni e il mare aperto sono apparentemente collegati da canali sotterranei.

C’erano molti turisti cinesi che visitavano questo posto.

A proposito, c’è anche un aeroporto su Shimoji-shima.

giappone-Shimoji-Shima-Toriike Pond-blu
Il blu profondo di Toriike Pond

Secondo l’autista che abbiamo incontrato il giorno dopo, circa 30 anni fa, l’allora governatore della prefettura di Okinawa ha deciso di costruire questo aeroporto alla condizione che fosse usato solo per a fini civili e non militari.

All’inizio venne usato per i voli di addestramento per jumbo jet, ma l’addestramento al volo è ora fatto da simulatori, per questo motivo l’aeroporto è rimasto inutilizzato per un bel po ‘.

Continuano a mantenere attivo l’aeroporto “in caso di emergenza”, ha detto l’autista.

Non c’è nessuna differenza di livello tra la strada e il marciapiede di Irabu-shima e questo perché le auto militari possano correre più veloci in caso di emergenza.

Gli aerei passeggeri hanno appena iniziato a volare direttamente da Narita, Tokyo, e per questo motivo arrivano molti più turisti.

Inoltre, partirà presto il volo diretto da Hong Kong. Miyako-jima è in pieno boom turistico ed economico.

L’autista ci ha detto piuttosto preoccupato “Abbiamo una carenza di manodopera, anche gli operai vengono dalla terraferma per lavori di costruzione.

Il prezzo della proprietà è in forte aumento. È certamente un’economia in pieno boom “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *