Il ristorante con tante foto appese

Il ristorante con tante foto appese

[Dicembre 2016]

A Sante Fe de Antiochia in Colombia, la nostra guida Maria ci ha portato in un ristorante chiamato e El Porton e abbiamo mangiato insieme.

Anche se era un ristorate piuttosto grande era pieno, e abbiamo dovuto aspettare un po’, perché a quanto pare era molto rinomato in quella città.

La donna proprietaria del locale era una pittrice e alle pareti erano appesi molto quadri un po’ in stile Modigliani.

Dentro il locale c’era anche una statua di Frida Calo fatta dalla donna.

C’era un’atmosfera molto calorosa.

La specialità del posto è la lingua di bue, ma sfortunatamente quel giorno era finita, così ho preso pollo alla salsa di frutto della passione.

Come ho già detto in precedenza la carne bovina e il pollo in Colombia sono  molto buoni.

Stando con Maria abbiamo potuto conoscerla meglio e sapere altre cose sulla situazione in Colombia.

Per esempio che lei aveva studiato l’inglese per passione, ma non avrebbe mai immaginato che questo potesse divenire un lavoro, anche perché fino a tempi recenti non avrebbe mai pensato che sarebbero venuti dei turisti dall’estero a visitare la Colombia.

A Medellin  sembra ci fossero solo 4 guide che parlavano inglese, quindi erano richiestissime.

Guide che parlavano francese, invece, solo due.

Infatti durante il tour aveva ricevuto varie telefonate e aveva anche rifiutato qualche lavoro .

Mi sembrava le piacessero i bambini, così le ho chiesto se avesse figli.

Lei ha risposto di no e che non era né sposata e neanche aveva un compagno. Diceva che nella sua generazione la percentuale maschi/femmine era squilibrata, essendo stati uccisi molti uomini.

Non le ho chiesto la sua età, ma mi sembrava avesse trenta-trentacinque anni.

La sua migliore amica si era sposata con un uomo canadese.

Ci sono. sembra, agenzie che fanno conoscere donne colombiane a uomini nord americani.

Mi è un po’ dispiaciuto per lei.

Era una donna solare e amichevole, ma una volta entrata in macchina, finite le spiegazioni importanti, ha cominciato a parlare ininterrottamente con l’autista.

Hanno parlato davvero a lungo e ho pensato che questa fosse un’altro aspetto del carattere della gente di questa regione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *