Intervista nella città dove nacque l’Ayatollah Khomeini

Intervista nella città dove nacque l’Ayatollah Khomeini

Iran-Khomein-luogo-nascita-Ayatollah Khomeini
Il luogo di nascita dell’Ayatollah Khomeini

[ Mag 1999 ] Abbiamo visitato zone remote durante la nostra vacanza in Iran e oggi non ci aspettavamo grandi visite turistiche, ma ci siamo divertiti un po ‘nel luogo di nascita del famoso Ayatollah Khomeini.

L’Ayatollah Khomeini è l’uomo dall’aspetto duro che guidò la rivoluzione iraniana nel 1979 e regnò come leader supremo fino alla sua morte nel 1989.

Il nome, Khomeini, significa che era di Khomein e apparentemente aveva un nome vero separatamente.

Così ci siamo fermati a Khomein e abbiamo visitato la casa in cui è nato e cresciuto.

Ed è semplicemente successo che c’era anche la troupe di una televisione locale.

Iran-Khomein-luogo-nascita-Ayatollah Khomeini-TV
Quest’uomo era un presentatore

Sembrava che non vedessero spesso turisti stranieri qui, così all’improvviso hanno deciso di intervistarci.

Ci hanno chiesto quale fosse la nostra impressione di questo luogo e dell’Iran in generale.

Quando ho detto “È interessante immaginare che quest’uomo grandioso e piuttosto spaventoso fosse un bambino normale che correva in questo giardino”, a loro è piaciuto molto.

Il presentatore stava facendo domande serie, ma sono quasi scoppiata a ridere quando ho notato sulla telecamera che mancava uno dei bottoni della sua giacca.

Hanno scattato alcune immagini di noi che firmavamo il libro dei visitatori nella stanza in cui è nato il signor Khomeini.

Ci è stato chiesto se era OK per loro aggiungere le nostre foto sul loro volantino di questo posto.

Ovviamente abbiamo detto di sì, ma non sappiamo mai che tipo di volantino hanno fatto o che tipo di programma televisivo hanno trasmesso.

Il posto sucessivo che abbiamo visitato è stata una città chiamata Golpayegan.

Iran-Golpayegan-minareto-Seljuk-Impero
Minareto dell’impero Seljuk

Qui abbiamo visto il minareto costruito durante l’Impero Selgiuchide (dall’XI al XII secolo) e alcuni altri.

Ho la sensazione che quando ero una studentessa, lo abbiamo studiato come Seljuk Turchia, ma geograficamente l’impero si trovava nell’attuale Iran, Iraq e Asia centrale e apparentemente parlavano la lingua persiana.

Il giorno dopo siamo stati una notte in una piccola città chiamata Daran.

Il panorama lungo la strada era fantastico.

Ai piedi di montagne scoscese, i villaggi terrosi erano dei puntini.

Lo stesso Daran non aveva niente di speciale e noi ci fermammo nell’unico albergo della città.

Mangiammo nel loro giardino tirando fuori un tavolo dall’interno.

Iran-Daran-villaggi-montagna
Bellissimo panorama

In quell’occasione, Khalil e Ali, la nostra guida e il nostro autista hanno provato di nuovo a cambiare percorso, ma gli ho detto un’altra volta “No” categoricamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *