Tappeto Ardabil

Tappeto Ardabil

[ Mag. 1999 ] Da Astara, la città di confine in Iran vicino all’Azerbaigian, ci siamo diretti ad Ardabil e siamo fermati per una notte.

L’hotel era terribile, anche se hanno detto che era a tre stelle.

Le formiche alate cadevano sul mio letto e nella nostra stanza c’era persino uno scarafaggio.

Questa città era abbastanza grande essendo la capitale della provincia di Ardabil e mi chiedevo se non ci fossero hotel migliori.

L’itinerario di questa vacanza era stato organizzato prima di partire da un’agenzia e gli hotel erano stati scelti da loro.

Il motivo per cui siamo stati una notte qui ad Ardabil è stato per visitare la zona in cui vivevano i nomadi Shahsavan.

Ero molto attratta dai tappeti tessuti dalla gente di Shahsavan, quindi uno dei miei scopi principali per visitare l’Iran era vedere queste persone e possibilmente vederle tessere.

Iran-Ardabil-Sheikh-Safi-al-Din Khanegah- Shrine Ensemble-arco
Sheikh Safi al-Din Khanegah e Shrine Ensemble

Ma quando siamo arrivati ​​all’hotel ad Ardabil, Khalil ha detto “Le condizioni della strada per la zona della gente di Shahsavan sono così cattive che vorremmo omettere questa parte”.

Fino ad allora, ero stato abbastanza tranquilla e continuavo a lasciare che Khalil e Ali, il nostro autista scegliessero le rotte, ma ora mi arrabbiai molto e gli ho detto apertamente “Se lo fai, perderò il motivo principale per cui sono venuta in Iran” .

Khalil rimase stupito dalla mia furia e si affrettò a calmarmi promettendo che ci saremmo andati , ma dopo un pò iniziai a provare molta tensione tra me e lui.

Quindi, volevo andare subito nella zona della gente di Shahsavan il giorno successivo, ma prima abbiamo visitato Sheikh Safi al-Din Khanegah e Shrine Ensemble nella città di Ardabil.

Fu il mausoleo di Safi-ad-din Ardabili che nacque nel 13 ° secolo e divenne il fondatore dell’ordine safavide, che portò alla dinastia Sasfavid nel 16 ° secolo.

Era una persona molto importante nella storia iraniana, quindi potevo capire che non potevamo mancare di andarci mentre eravamo ad Ardabil.

Iran-Ardabil-Ardabil Carpet
Un dettaglio di un tappeto Ardabil(foto da un mio libro)

Stavo guardando quell’architettura islamica splendidamente piastrellata senza molto entusiasmo, quando improvvisamente mi sono resa conto che qui era il posto in cui il famoso tappeto Ardabil era stato originariamente collocato e mi sono emozionata molto.

Il tappeto Ardabil è un enorme tappeto esposto al Victoria and Albert (V&A) Museum di Londra e l’ho visto parecchie volte.

Inizialmente erano una coppia e poiché entrambi erano gravemente danneggiati, uno venne utilizzato per i lavori di riparazione dell’altro.

Quello perfetto è ora in V&A e l’altro è apparentemente in un museo a Los Angels negli Stati Uniti.

Gli iraniani vendettero la coppia nel 19 ° secolo per raccogliere fondi per costruire una grande moschea ad Ardabil.

Quando la V&A lo acquistò, fù aiutato dal famoso designer William Morris.

Ora che avevano perso l’enorme tappeto c’erano tappeti più piccoli sul pavimento.

Ma questo era il posto originale del tappeto Ardabil!

Sono stata molto contenta di poter venire qui.

Khalil fu sorpreso di vedere che improvvisamente la mia espressione era cambiata.

In una stanza tre uomini stavano tessendo dei tappeti simili all’originale Ardabil, lavorando su un telaio enorme.

Erano ancora in una fase iniziale e apparentemente ci sarebbero voluti tre anni per completarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *