Verso il dipartimento di Santander

Verso il dipartimento di Santander

La Colombia è divisa in 32 dipartimenti più la capitale Bogotà.

Noi dopo aver passato due notti a Villa de Leyva nel dipartimento di Boyaca, ci siamo spostati ancora più a nord nel dipartimento di Santander in Colombia.

Questa volta il viaggio è stato abbastanza lungo.

All’inizio siamo andati per una strada di montagna non asfaltata, e non ho potuto nemmeno appisolarmi un po’.

Lungo le strade della Colombia nei punti importanti ci sono dei punti tipo barriere controllate da soldati, ero un po’ spaventata, ma la maggior parte delle macchine passava senza problemi.

Sembra siano lì per proteggere la gente comune dalle gang di trafficanti di droga.

Ultimamente ci sono raramente scontri diretti e la loro presenza ha più che altro un significato simbolico.

Quando ci passano vicino è uso da parte degli autisti  mostrare il pollice verso in segno di gratitudine.

Sapere questo ha fatto provare  un sentimento di gratitudine anche a me , così ho mostrato anch’io il pollice verso passando.

Nel dipartimento di Santander hanno delle usanza molto particolari.

La prima è che mangiano le formiche.

Santander ColombiaUna varietà di formica con il deretano particolarmente grande detta “Hormiga culona”

Le tolgono arti e testa, la arrostiscono viva e la mangiano come una nocciolina americana.

Proprio dove siamo scesi dalla macchina abbiamo visto un negozio dove vendevano molti pacchi di formiche.

Poi anche delle bambole a forma di formica come souvenir.

Quindi anche qui è vista come un’usanza particolare.

Un’altra cosa particolare è che i malati terminal di tumore a cui hanno diagnosticato poco tempo da vivere bevono il sangue di avvoltoi vivi.

Infatti abbiamo visto vari  gruppi di avvoltoi lungo la strada.

A un amico del nostro autista  avevano diagnosticato  che non gli restava molto da vivere allora fece questa cosa e sembra che 8 anni dopo sia ancora vivo.

Le industrie farmaceutiche dovrebbero indagare di più in questa direzione , magari

Santander è famosa per la bellezza delle sue donne.

Ma pare che esse abbiano anche un carattere iracondo.

La nostra guida Andie ci ha detto che una sua nonna proveniva dalla regione di Santander in Colombia ed era proprio così.

Gli altri nonni uno proveniva dalla Sicilia in Italia, un’altro dalla Spagna e uno dal Messico.

Ma Andie diceva che le piaceva credersi una discendente dell’antica tribu dei nativi Muiska che vivevano nei dintorni di Bogotà.

Comunque in Colombia la maggior parte delle persone sembra discendere da antenati d provenienza diversa.

SantanderDopo il lungo viaggio siamo arrivati al Parque El Gallineral nei sobborghi di San Jil.

E’un parco dove la gente del posto viene a divertirsi, specialmente col rafting.

Andie ci aveva chiesto se volevamo fare anche noi quest’esperienza, ma non essendo preparati psicologicamente abbiamo preferito di no.

Un altra cosa importante da vedere qui era la pianta chiamata “barba del vecchio” che ha anche il nome di “muschio spagnolo“.

E’ una pianta parassita che però non danneggia la pianta principale e vivono solo fianco a fianco.

Alcune di queste piante pendevano addirittura dai cavi elettrici.

La gente dice che quando ci sono  queste piante si trova acqua nelle vicinanze.

[Dicembre 2016]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *