Verso Teheran

Verso Teheran

[ Mag. 1999 ] Prima di salire a bordo di Iran Air, ho bevuto l’ultimo bicchiere di vino all’aeroporto di Heathrow a Londra.

L’alcol era proibito in Iran.

E le donne dovevano indossare un velo  e un cappotto ampio anche se straniere.

Anche per la fotografia che invii per ottenere il visto, devi indossare il velo (una mia amica ha annullato il tour iraniano dopo averlo appreso).

Ovviamente dovevo tenere la mia sciarpa (velo) anche dentro l’aereo.

Un uomo seduto accanto a me era un iraniano che gestiva una pizzeria a Manchester nel Regno Unito e viveva lì da 12 anni.

Era originario di Anzali sul Mar Caspio.

Sul Mar Caspio si parla di caviale, no?

Diceva che da bambino mangiava caviale a colazione.

Iran-Teheran-Mashhad-Hotel-camera
La camera del Mashhad Hotel

E mi ha chiesto perché avevo scelto di andare in Iran per le vacanze e ho risposto “perché amo i tappeti iraniani“, poi è sembrato sorpreso e ha detto “Puoi comprare tappeti molto economici all’Ikea”.

Quando arrivammo all’aeroporto di Teheran, la prima cosa che facemmo fu cambiare 100 dollari USA con rial iraniani.

Ci hanno dato una mazzetta di banconote dato che $ 1 erano circa 1995 rial.

E la prima cosa che ho imparato è che il rovescio di “♡” significa “5” in alfabeto persiano.

La sala degli arrivi dell’aereoporto era piena di gente.

In quella confusione, la guida ci ha comunque trovato.

Questa volta, avevo organizzato il tour in anticipo a Londra e questo era un tour di lusso, io e il mio compagno di viaggio eravamo sempre accompagnati da una guida e un autista dall’inizio alla fine.

La guida si presentò come Khalil ed aveva imparato l’inglese a Colchester in Inghilterra, ma non mi strinse la mano.

Apparentemente, un uomo non può stringere la mano a una donna in Iran e quando una volta ha stretto la mano a un’anziana donna francese, le autorità lo hanno preso e interrogato per più di 4 ore.

L’hotel dove ci hanno portato era abbastanza buono.

L’unico problema era che il bagno era maleodorante.

Il problema più fastidioso per me era che anche per la colazione dovevo indossare il cappotto e la sciarpa.

Il giorno successivo abbiamo fatto il giro turistico di Teheran e il primo posto in cui siamo andati è stato il Museo Etnologico.

E ci abbiamo trascorso 4 ore!

Iran-Tehran-Ethnological-Museum-Kotatsu
Interessante vedere che usano un tavolo basso simile al Kotatsu giapponese

Perché Khalil ha spiegato tutto in dettaglio ed era molto preciso.

Ero troppo debole ed educato per dire “Ci basta andiamo avanti”.

Detto questo, il museo che un tempo era un palazzo dello scià era molto interessante con molte mostre sui nomadi a cui ero molto interessata.

E l’edificio stesso era sorprendente, in particolare le finiture in argento anche più delle piastrelle.

In tutto il posto compresi muri, soffitto, porte … era una versione meravigliosa dei Love Hotel giapponesi.

Dato che Khalil aveva detto che potevamo scattare foto senza flash, ho estratto la mia macchina fotografica e improvvisamente è iniziata una discussione intensa tra lui e l’anziano responsabile della stanza.

Iran-Teheran-Golestan
Incredibili lavori in argento

Sembrava che le persone dovessero pagare per scattare foto.

Il Museo dei gioielli che abbiamo visitato non era particolarmente interessante per me, era semplicemente troppo scintillante.

Quindi visitammo il palazzo di Saadabad, che era il palazzo estivo dello Scia su una montagna a nord di Teheran.

Era un bel posto pieno di verde.

Era un palazzo della dinastia Pahlavi e all’interno era più simile ai palazzi occidentali.

Sono rimasta sorpresa nel vedere un tour di gruppo americano.

Secondo Khalil, i turisti francesi e italiani erano comuni in Iran e la maggior parte di loro erano persone anziane che di solito avevano più di 50 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *