A un’enoteca

A un’enoteca

[Maggio 2018] Di ritorno dalla cittadina di Bose in Sardegna, verso Alghero continuava a piovere e la pioggia  a era anche piuttosto forte.

Per prima cosa abbiamo cercato riparo in un locale che era un’enoteca chiamata  Concept37.

Avevamo un po’ fame quindi abbiamo deciso di mangiare qui qualcosa di leggero. 

Un uomo di mezza età basso di statura, ma robusto, che prima lavorava qui come cuoco ci ha consigliato una bottiglia di vino, della lcarne di maiale arrosto, prosciutto e due tipi di formaggio.

Il vino si chiamava 100 Kent Annos, che vuol dire 100 anni.

Il nome deriva dal fatto che in Sardegna quando si fa un brindisi di dice “A kent annos“, il cui significato è di augurare una vita lunga fino a 100 anni.

La Sardegna è conosciuta nel mondo per la longevità dei suoi abitanti.

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Who nel 2016 l’aspettativa di vita media mondiale è di 71,4 anni, ma le persone che in Sardegna raggiungono i 100 anni sono il doppio della media mondiale.

E questa è una delle cose di cui i sardi vanno fieri.

Nella città di Alghero erano esposte molte foto di persone che hanno raggiunto i cento anni di età.

Queste foto erano tutte belle e artistiche.

Molti dicono che la longevità è dovuta a una vita sana con un’alimentazione sana e a tenersi attivi, ma sembra che la cosa più importante sia per la persona sentirsi utile all’interno della famiglia.

Perciò non bisogna solo avere cura delle persone anziane, ma anche contare su di loro chiedendo pareri e opinioni.

Una caratteristica qui è che gli uomini vivono quanto le donne.

Ho imparato che i posti dove c’è un’alta percentuale di persone longeve sono chiamati “zone blu” e ce ne sono 5 nel mondo.

A parte la Sardegna c’è Okinawa in Giappone, Nicoya in Costa Rica, Ikaria in Grecia e Loma Linda negli Stati Uniti.

Molte sono isole e penisole. Forse la longevità ha qualcosa a che fare con il mare.

Torniamo al Vino dei 100 anni.

La vigna è situata nel mezzo dell’isola dove vivono molti centenari.

Nella famiglia che porta avanti la cantina c’è un membro di 106 anni di età.

Il sapore era ricco e corposo e anche leggermente abboccato. Ci è piaciuto e ce lo siamo fatti spedire.

Però di questo vino erano rimaste solo 7 bottiglie, così abbiamo aggiunto 5 bottiglie di vino fatto da un vitigno che c’è solo ad Alghero.

Abbiamo anche provato un vino frizzante, ma non ci è piaciuto molto.

Dopo il viaggio, tornati a Londra il vino è arrivato quasi subito, perciò ora ce lo stiamo gustando.

Chissà se noi riusciremo ad arrivare a cento anni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *