Le Grotte di Magao, non mi sono piaciute molto

Le Grotte di Magao, non mi sono piaciute molto

[ Sett.1996 ] Nessun turista perderà le Grotte di Magao se visita Dunhuang in Cina.

Queste sono le famose rovine buddiste che furono scolpite dal IV secolo per 1000 anni.

Cina-Dunhuang-Magao-grotte
Il palazzo più pittoresco

Ci sono quasi 500 grotte di pietra con Buddha e murales, e questo sito è elencato come patrimonio mondiale dell’Unesco.

Ci siamo andati con un minibus che avevamo prenotato il giorno prima.

Il biglietto d’ingresso era di ben 80 yuan ($ 1 = 8,28 yuan in quei giorni) e per di più hanno fatto pagare 2 yuan per il deposito bagagli.

È normale che ci facciano pagare in ogni luogo turistico perché è il loro business, ma l’atteggiamento è stato così duro verso di noi che ho sentito che non c’era simpetia per i turisti stranieri.

Quando siamo entrati nel sito, ci hanno detto di seguire un gruppo di un tour giapponese perché non avevano guide inglesi.

Quindi ci siamo uniti al gruppo giapponese che aveva già visto alcune grotte, ma a un certo punto stavano andando nella grotta speciale che aveva un costo aggiuntivo, così ci siamo staccati.

Ora non sapevamo cosa fare.

Abbiamo seguito un altro gruppo giapponese per un po ‘e siamo cambiati per seguire un gruppo cinese e così via.

Poiché bloccano ogni grotta ogni volta che esce il gruppo, i turisti indipendenti non possono vederli liberamente.

Cina-Dunhuang-Magao-grotte-buco
Un buco nella roccia

Ogni grotta aveva un numero ed una porta molto economica, il posto sembrava simile a un hotel economico o addirittura a una prigione.

Detto questo, quando siamo riusciti a entrare in una grotta e ottenere alcune spiegazioni, è stato interessante, ad esempio, l’impressionante enorme Buddha di 32,5 metri, l’interessante labbro di un’altra statua del Buddha meridionale, il Buddha addormentato che si trovava in una grotta che era stato progettato per essere una bara e così via.

Purtroppo non siamo riusciti a scattare alcuna foto, sarebbe stato molto interessante.

Anche il verde pallido dei dipinti sul muro era carino.

Ma nel complesso, a causa della disposizione discriminatoria verso i turisti indipendenti, non mi è piaciuto molto.

Probabilmente alla fine siamo riusciti a entrare solo in 10 grotte o anche meno.

Cina-Dunhuang-Magao-grotte-palazzo-deserto
Il panormama nel deserto

Quando siamo usciti e siamo andati in fondo al sito, una donna che noleggiava costumi mi si è avvicinata, ho pagato 10 yuan per farle scattarmi alcune foto che indossavo il costume di una principessa immaginaria in questa regione.

È stato divertente.

Dopo essere tornati nella città di Dunhuang, siamo andati al China International Travel Service per vedere se avevano il nostro biglietto del treno.

Ma hanno detto che dovevamo tornare lì dopo le 20:00.

Quindi abbiamo girato per circa due ore e poi siamo tornati.

Però ci hanno detto che dovevamo tornare la mattina dopo.

Cominciavamo ad essere stufi e non volevamo rimanere a Dunhuang più a lungo perché non eravamo molto attratti da questa città,  abbiamo cancellato il treno e comprato invece un biglietto dell’autobus.

A proposito, il personale del CITS qui parlava giapponese.

Quando le persone parlavano in giapponese, anche i cinesi sembravano educati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *